26.2 C
Milano
21. 07. 2024 22:13

WEmbrace Sport: all’Allianz Cloud arriva Bebe Vio, una serata di sport e solidarietà

L'appuntamento è per stasera alle 20 all'Allianz Cloud, il programma completo

Più letti

Sport, musica, acrobazie, spettacolo e tanta adrenalina. Sembra tanto eppure ancora non basta per spiegare ciò che sarà WEmbrace Sport. La seconda edizione del grande evento sportivo, con finalità benefica e organizzato dalla campionessa Bebe Vio insieme alla sua associazione onlus Art4sport, si svolgerà oggi, lunedì 10 ottobre, a partire dalle 20 (ingresso aperto al pubblico a partire dalle ore 18.30).

Wembrace Sport, foto di Augusto Bizzi
Wembrace Sport, foto di Augusto Bizzi

WEmbrace Sport, il programma dell’evento milanese con Bebe Vio

L’evento dell’Allianz Cloud, che sarà condotto da Lodovica Comello e Gianluca Gazzoli, vedrà una sfida ad altissimo livello di competitività tra due squadre composte da grandi campioni olimpici e paralimpici che si confronteranno nelle loro rispettive discipline, scherma, basket, calcio e volley che saranno tutte giocate in modalità paralimpica. «Più che una competizione, sarà uno spettacolo – esordisce Bebe Vio -. Le persone, alla vigilia, stanno rispondendo benissimo». Grande novità di quest’anno, la presenza di un team internazionale, International Stars, formato da professionisti provenienti da tutto il mondo e noti per gli importanti risultati sportivi, che si scontrerà con la squadra Italia. «La figata sarà vedere come, se dai a tutti la possibilità di giocare a pari condizioni, il concetto di disabilità viene meno e quello che rimane sono atleti professionisti che si sfidano ad altissimo livello – prosegue -. Un vero spettacolo che non basta descrivere, occorre vedere».

Wembrace Sport, credit Augusto Bizzi
Wembrace Sport, credit Augusto Bizzi

Come fare per acquistare i biglietti per WEmbrace

I biglietti sono disponibili su Ticketmaster.it a QUESTO LINK e saranno acquistabili anche lunedì sera direttamente all’Allianz Cloud. I soldi raccolti con l’acquisto dei biglietti andranno in beneficenza contribuendo alla mission dell’associazione onlus art4sport (https://www.art4sport.org). Quest’ultima, che ad oggi conta 41 ragazzi, è ispirata alla storia di Bebe Vio, campionessa plurimedagliata di scherma paralimpica. Alla fine del 2008, all’età di 11 anni, Bebe è stata colpita da una meningite meningococcica che ha portato come conseguenza all’amputazione dei quattro arti. Nel giro di un anno, però, è tornata alla sua vita di prima e uno dei fattori motivanti che l’ha portata a reagire con forza e determinazione è stato il suo desiderio di tornare a praticare il suo amato sport.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...