6.6 C
Milano
01. 12. 2020 03:52

“Cosmico”, il nuovo “incubatore di coraggiosi” tutto milanese

Una nuova realtà milanese che punta a connettere i talenti del mondo digital con aziende e startup

Più letti

Bollettino regionale, oltre 200 decessi nelle ultime 24 ore: Milano, +345 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.929, di cui 268 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (16.987...

Milano, maglia nera nella prevenzione all’Hiv: «Sala si deve dare da fare»

Domani, 1 dicembre, sarà la giornata internazionale contro la lotta all'Aids. Nonostante Milano sia sempre in prima fila tra...

La sottosegretaria Zampa ed il ministro Boccia criticano i milanesi per le vie dello shopping

Nella giornata di ieri è ufficialmente la corsa allo shopping e le strade di Milano sono tornate a popolarsi....

Punta a connettere i talenti del mondo digital con aziende, agenzie, società di consulenza e startup. Cosmico è una nuova realtà milanese, nata a febbraio, che si rivolge ai lavoratori autonomi.

Numeri importanti. Un settore con numeri rilevanti. Si stima, secondo l’analisi della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, che siano 5 milioni gli autonomi in Italia. E che il nostro Paese sia al primo posto in Europa per numero di freelance. Da qui nasce l’intento dell’azienda. È proprio Milano l’incubatrice della startup: oltre ad avere qui la sede operativa, i fondatori vi sono nati o trasferiti. E gran parte dei progetti partono da Milano.

Come funziona. Le aziende, attraverso la consulenza di Cosmico, hanno la garanzia di collaborare con realtà qualificate del settore per i loro progetti. Ciò che viene garantito è affidabilità, flessibilità e il contenimento dei costi di assunzione.

francesco marino cosmico
Francesco Marino

Le aziende hanno anche il vantaggio di lavorare con figure digital e smart che già padroneggiano le nuove metodologie di lavoro. D’altra parte Cosmico vuole porsi come punto di riferimento per i professionisti del mondo digital, freelance o piccole agenzie verticali, con una forte competenza soprattutto in design e sviluppo (user experience designer, product designer, brand designer, sviluppatori web e mobile) e social media (content creator, copywriter, community management). Tutto ciò non basandosi su algoritmi, ma dando spazio alle relazioni umane.

Smart working. Il lockdown scattato poche settimane dopo il lancio di Cosmico ha di fatto rafforzato un progetto già basato sullo smart working e, più recentemente, sul south working.

«L’idea è nata da professionisti del settore – racconta il 30enne Francesco Marino, managing director di Cosmico – con lo scopo di offrire a tutte le realtà alla ricerca di professionisti con cui sviluppare nuovi progetti l’universo di cui hanno bisogno. Abbiamo intercettato l’esigenza continua delle aziende di digitalizzarsi e, per farlo, hanno la necessità di entrare in contatto con i migliori talenti, abbattendo le barriere geografiche. Cosmico vuole essere un ponte tra questi due mondi».

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

Nuova disavventura per Vittorio Brumotti al Parco delle Groane

Una nuova disavventura per Vittorio Brumotti nel milanese. Questa volta il teatro della vicenda è stato il Parco delle...

Milano, maglia nera nella prevenzione all’Hiv: «Sala si deve dare da fare»

Domani, 1 dicembre, sarà la giornata internazionale contro la lotta all'Aids. Nonostante Milano sia sempre in prima fila tra le città promotrici di istanze...

La sottosegretaria Zampa ed il ministro Boccia criticano i milanesi per le vie dello shopping

Nella giornata di ieri è ufficialmente la corsa allo shopping e le strade di Milano sono tornate a popolarsi. Le immagini della giornata non...

Milano, il Duomo e la Galleria salutano i nuovi alberi di Natale

Il Natale si avvicina e da domani a Milano si accenderanno le luminarie nei vari quartieri della città. Proseguono anche i preparativi per installare...

Milano, gli studenti sono stanchi della Dad: una nuova manifestazione in piazza

Oggi sono tornati sui banchi gli studenti delle seconde  e terze medie. Gli studenti del liceo invece sono ancora "rimandati" a data da destinarsi....

Potrebbe interessarti