10.2 C
Milano
27. 10. 2020 05:06

Le slot digitali alla conquista del mercato: dati e futuro delle macchinette online

Più letti

Alta tensione a Milano: sassi e petardi contro la Regione. Danni in corso Buenos Aires

Un fitto lancio di pietre, bottiglie e grossi petardi è stato attuato questa sera, dalle persone che stanno prendendo...

Milano, manifestazione contro il Dpcm: petardi e bottiglie contro i ghisa

Un centinaio di persone si è radunato poco fa in piazzale Loreto a Milano per manifestare contro il nuovo...

“Milano Resiste”, TvBoy torna con una nuova opera “anti-Covid”

L'artista TvBoy torna a "colpire" a Milano. Una sua nuova opera è comparsa a Ripa di Porta Ticinese vicino...

Il gambling è uno dei mercati di maggior successo in ambito videoludico, e gran parte del suo valore lo deve ai casinò online e a giochi come le slot machines. La versione digitale delle macchinette infatti attrae ogni anno migliaia di giocatori dello Stivale, dagli appassionati fino ai semplici curiosi.

Questa, in fondo, non è poi una notizia così sorprendente, perché le slot esercitano da sempre un fascino molto ampio sul pubblico mondiale, ed è chiaro che gli italiani non fanno eccezione. Non a caso, l’Italia è da tempo uno dei paesi che più apprezza le slot machine e che fa registrare numeri elevati sia per quanto riguarda la presenza delle slot fisiche che di quelle online.

Vediamo dunque di scoprire i dati più importanti, e di dare uno sguardo a quello che potrebbe essere il futuro delle macchinette digitali.

I numeri delle slot machines in Italia

Come anticipato, i dati delle slot sono straordinari, al punto che la sola voce di spesa relativa alle macchinette ha quasi raggiunto i 49 miliardi di euro in Italia. Se si considera il totale della spesa nel gioco d’azzardo (circa 100 miliardi di euro), si capisce che le slot hanno un ruolo determinante per il settore, essendo in grado di sviluppare quasi la metà dei proventi.

La situazione, inoltre, non accenna a registrare cali, dato che la spesa in slot aumenta con un ritmo di 5 miliardi di euro all’anno. Questi sono comunque i dati che riguardano in esclusiva le macchinette fisiche, che ancora oggi rappresentano il vero traino del settore del gambling in Italia.

Per quanto concerne le slot digitali, sebbene si parli di numeri inferiori rispetto a quelle analogiche, rimane invariato il loro enorme peso sull’intero comparto del gambling digitale. In tal caso si supera una spesa di circa 320 milioni di euro annui, con uno sviluppo del mercato che non accenna a decrescere, e che anzi ha messo a registro un incremento superiore al 40%. È chiaro che il merito va alle aziende che si occupano di casinò telematici, le quali hanno intuito il grande potenziale dei software di slot, proponendo al pubblico delle opzioni sempre più innovative e divertenti.

Le slot machine sono il traino dell’online

Da un lato i numeri delle macchinette fisiche rimangono irraggiungibili, ma dall’altro nel comparto online oramai le slot dettano legge. Il gambling digitale, infatti, basa gran parte dei suoi numeri proprio su questi software, tanto che su Internet si trovano decine di siti specializzati. Per fortuna, gli utenti che vogliono iniziare a giocare alle slot machine online hanno la possibilità di consultare alcune guide informative realizzate da dei blog specializzati. Questi ultimi raccolgono di fatto le migliori opportunità sul mercato, proponendo agli utenti una lista completa e facile da navigare. In questo modo è davvero semplice orientarsi nel mercato dei casinò online, e conoscere tutti i pro e i contro delle varie piattaforme.

In sintesi possiamo dire che il presente è tutto a tinte digitali, come si evince dal tasso di crescita delle slot online, e lo è per via dei grandi vantaggi proposti da questi giochi. Per prima cosa, l’utente non deve lasciare le quattro mura di casa propria e può, dunque, giocare alle macchinette restando seduto in poltrona in tutta comodità. In secondo luogo, i software online di slot offrono spesso delle percentuali di vincita leggermente più convenienti, e sono dunque più incoraggianti, senza considerare i diversi bonus di benvenuto offerti da molte piattaforme.

Infine, gli appassionati possono giocare alle macchinette anche da smartphone con software sempre più all’avanguardia e moderni, che spesso prendono ispirazione dalle serie tv o dai videogiochi del momento.

Il futuro e l’opzione delle slot in realtà virtuale

Oggi si fa un gran parlare della realtà virtuale applicata al gaming, al punto da non rappresentare più una novità. Eppure, in settori come quello del gioco d’azzardo, ancora non si è arrivati a questo punto, e la virtual reality resta una (seppur affascinante) chimera.

Qual è la situazione attuale? Al momento alcune aziende distributrici di software slot stanno effettivamente testando la VR applicandola alle slot digitali. La situazione non è comunque del tutto chiara, e le notizie escono con il contagocce, proprio perché si stanno studiando diverse opportunità.

I problemi sono sostanzialmente due: la tecnologia, e il pubblico di appassionati. La prima richiede degli investimenti molto sostanziosi, che farebbero quindi salire i costi per gli utenti. Il pubblico stesso, almeno per il momento, non sembra avere particolari velleità di cambiamento, perché le slot online funzionano e sono molto apprezzate già in questa versione, per via della loro semplicità.

In conclusione, il futuro potrebbe parlare la lingua della realtà virtuale, ma questa prospettiva non sembra poi così vicina.

Le slot digitali alla conquista del mercato: dati e futuro delle macchinette online
Le slot digitali alla conquista del mercato: dati e futuro delle macchinette online

 

In breve

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

Milano, manifestazione contro il Dpcm: petardi e bottiglie contro i ghisa

Un centinaio di persone si è radunato poco fa in piazzale Loreto a Milano per manifestare contro il nuovo Dpcm. Petardi e violenza. Un corteo si...

“Milano Resiste”, TvBoy torna con una nuova opera “anti-Covid”

L'artista TvBoy torna a "colpire" a Milano. Una sua nuova opera è comparsa a Ripa di Porta Ticinese vicino al ponte di ferro. "Milano resiste"....

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (21.324 oggi) e positivi che...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il proprio profilo Instagram. Il post. «Volevo essere...

Potrebbe interessarti