Milano è una delle mete turistiche più frequentate d’Italia: solo nell’ultimo anno è stata visitata, comprese le zone urbane circostanti, da 10 milioni di turisti. Città d’arte, di moda, di design e di buona cucina, ha tantissimo da offrire a chiunque abbia voglia scoprirla, e non mancano gli spunti per arricchire ulteriormente le sue attrazioni, facendo chiudere benevolmente un occhio sulle sue presunte mancanze.

Milano oggi: tra mostre, design e fashion week

La città della madonnina, nota in tutto il mondo per il suo Duomo e per l’enorme piazza antistante, per aver ospitato l’Expo nel 2015 e per essere la cosiddetta “capitale della moda”, è molto amata non solo dagli italiani, ma anche da viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Il motivo è presto spiegato: è una metropoli in grado di offrire davvero di tutto ai turisti e ai numerosi residenti trasferiti da altre regioni italiane, che la scelgono come dimora per lavoro o per passione. Milano dispone infatti di ottimi collegamenti forniti dai mezzi pubblici (basti pensare alle 3 linee di metropolitana e ai numerosi tram storici) e una vasta scelta di musei, locali e ristoranti, il che la rende facilmente visitabile a tutte le età. Inoltre, la città ad aprile ospita tutti gli anni la Milano Design Week, con il Salone del Mobile e gli eventi collegati del Fuorisalone, e per due volte all’anno riempie le sue strade suggestive e i suoi lussuosi alberghi di modelli, stilisti e “fashionisti” da tutto il globo, grazie alle due settimane della moda, o meglio “fashion week”, di febbraio e settembre. La città di Leonardo offre inoltre musei unici al mondo per ricchezza e rarità di opere esposte, come il Cenacolo Vinciano e la Pinacoteca di Brera, ma anche per attualità e particolarità delle collezioni e delle mostre temporanee, come la Fondazione Prada, nella prima periferia, e il Museo del Novecento, sito a due passi da Piazza Duomo.

Cosa manca a Milano per far crescere ancora di più il turismo?

Con un elenco simile di opere e forme di intrattenimento, e considerati anche i dati in positivo riguardanti l’afflusso di turisti degli ultimi anni (come riportato dal quotidiano Repubblica, nel 2018 la crescita è stata del +9,92%, con quasi 10 milioni di visitatori), viene spontaneo domandarsi cosa possa davvero mancare per completare l’offerta della città. Una delle risposte più diffuse tra i milanesi, quando gli viene posta tale domanda, è l’assenza del mare, fisicamente impossibile da risolvere; numerose sono però le alternative per attrarre ancora più visitatori in città. Ad esempio, considerando la popolarità sempre più diffusa dei casinò online come Betway Casinò, che permettono di giocare con slot machine, roulette, blackjack e videopoker direttamente dal proprio smartphone e che sono in grado di trascinare l’intero settore sia online che dal vivo, sarebbe opportuno valutare l’apertura di un casinò, stranamente ancora mancante tra le tante attrazioni offerte da Milano. Infine, nonostante la grande presenza di ristoranti e specialità di ogni genere in tutta la città, e perfino degli studi dove viene registrato il noto programma di cucina Masterchef Italia, manca ancora una settimana (o un vero e proprio festival) dedicata esclusivamente al cibo, un altro dei settori trainanti dell’economia italiana, che potrebbe attrarre non solo connazionali e turisti ma anche amanti del cibo mediterraneo e del Made in Italy, fiore all’occhiello del nostro paese.

IMAGE SOURCE: Unsplash.com
IMAGE SOURCE: Unsplash.com

Come i milanesi hanno risolto l’assenza del mare

Come anticipato, l’assenza del mare sembrerebbe apparentemente una delle più grandi lacune “involontarie” del territorio milanese: ma ciò non è del tutto vero, visto che a disposizione degli abitanti della grande metropoli lombarda ci sono diverse alternative quando si tratta di intrattenimento acquatico: la piscina Caimi dei Bagni Misteriosi, recentemente ristrutturata, che ha portato nuova vita nel periodo estivo ad un quartiere semi periferico; l’Idroscalo di Milano, che in soli 30 minuti dal centro offre refrigerio nei mesi più caldi con il suo parco acquatico; e gli splendidi laghi lombardi Lago di Como e Lago Maggiore, noti in tutto il mondo per paesi-gioiello come Bellagio, Varenna e Stresa che si trovano sulle loro sponde e, nel caso del lago di Como, anche per essere entrato nella storia in quanto descritto nell’incipit del celeberrimo romanzo “I promessi sposi” (1842), del milanese Alessandro Manzoni.Per chi sentisse la mancanza del mare vero e proprio, inoltre, è sempre possibile prendere i biglietti del treno grazie a Trenitalia e arrivare alle spiagge più vicine, in Liguria, nel giro di una o due ore di viaggio.

IMAGE SOURCE: Unsplash.com
IMAGE SOURCE: Unsplash.com

Milano ha un patrimonio ricchissimo di arte, storia ed eventi da offrire a turisti e visitatori: di certo sono tanti i motivi che spingono i viaggiatori a sceglierla come meta per le proprie vacanze, ciò non toglie che l’offerta milanese possa continuare ad ampliarsi per essere sempre più completa e per venire incontro ad un numero sempre maggiore di esigenze.