Makeup, le tendenze dalle passerelle

1098

La settimana della moda si è appena conclusa, fra sfilate, anticipazioni, eventi e ispirazioni per il prossimo futuro. Le passerelle hanno suggerito quali saranno le nuove tendenze della primavera-estate 2019, non solo nel campo del fashion ma anche in quello del beauty. Gli stilisti e gli addetti ai lavori propongono due filoni solo in apparenza contrapporti: da una parte la ricerca di look semplici e naturali, dall’altra il ritorno prepotente degli anni Novanta.

DA NON PERDERE • I must have saranno quindi i giochi di luci e ombre, così come le labbra disegnate ed enfatizzate al massimo dalla matita, i rossetti in tutta la gamma più intensa del rosa, gli sguardi scintillanti di glitter. Un’estetica che ha contagiato le sfilate di Moschino, ma anche di Emporio Armani. Entrambi gli stilisti hanno deciso di ispirarsi ai look tanto in voga vent’anni fa, in un dejavu che però sulle passerelle milanesi si è arricchito di una vena decisamente contemporanea.

Nei prossimi mesi il nuovo nero sarà il marrone. In tutte le sue sfumature, dal cacao al terra al nocciola, fino a luminosi e metallici bronzo e ruggine. Proprio su questa tonalità hanno puntato Max Mara e Antonio Marras, ispirato dai riflessi di luce sulle dune del deserto. L’imperativo sarà dunque scaldare lo sguardo con una color palette di nuance definite “organiche”, naturali e rubate dalla terra.

Olografie e semplicità. Molto apprezzato sarà anche il make up olografico: iridescente e scintillante, in polvere o fluido, permetterà di far brillare le palpebre, come suggeriscono Emporio Armani, Blumarine e Missoni. Ma nei prossimi mesi ci sarà spazio anche per la semplicità e per gli incarnati naturali, come se fossero non truccati. La pelle sarà quindi bianca, il più possibile. E super luminosa.

Un trucco spesso e volentieri completato soltanto da abbondante mascara. Così come visto da Salvatore Ferragamo, Ermanno Scervino, Philosophy di Lorenzo Serafini, Ricostru, Genny, Arthur Arbesser e Alberto Zambelli. Infine gli stilisti propongono visi truccati come se fossero bambole. Con la matita rosa metallico tirata sottilmente sulla palpebra superiore e su quella inferiore. E poi con ombretto e blush che si mischiano in modo naturale.

Cipria limited edition
Ripropone le atmosfere dell’estate indiana la nuovissima Palette poudre illuminatrice di Maria Galland Paris. Questa cipria in edizione limitata riflette la luce si presenta con quattro tonalità per un effetto tre in uno globale: incarnato illuminato, viso strutturato e occhi valorizzati.
Prezzo: 40 euro.

Scrub alle mandorle
Lo Scrub delicato esfoliante Dermolab Nature Sense di Deborah Milano rimuove le impurità, stimola il ricambio cellulare e riattiva la microcircolazione, lasciando la pelle purificata e morbida. La formula contiene estratto di mandorle biologiche ed estratto di foglie di noce
biologiche.
Prezzo: 10,90 euro.

Mousse quotidiana
L’Acqua detergente riequilibrante della linea Aknet di Bionike è una mousse detergente quotidiana delicata. Aiuta a ridurre l’iperseborrea e a contrastare la proliferazione batterica. Indicata anche in caso di pelle fragilizzata da terapie farmacologiche, per una pelle pura e perfetta in qualunque momento della giornata.
Prezzo: 13,95 euro.

Ombretti scintillanti
Per uno sguardo metallico, in linea con le nuove tendenze, ecco ColorExperience Eyeshadow di Debby. Facili e veloci da usare, gli ombretti mono rilasciano un
colore immediato, ultrapigmentato e uniforme, che dura tutto il giorno. Sono perfetti per definire la palpebra e dare profondità allo sguardo, illuminandolo con preziosi bagliori di luce.
Prezzo: 2,90 euro.

Pelle luminosa
Ricca di Regina dei prati, conosciuta per le sue proprietà illuminanti, la crema Lumière Reine Blanche de L’Occitane offre un’azione illuminante e schiarente completa. Giorno dopo giorno, la pelle appare sempre più luminosa. Idrata, schiarisce, uniforma e migliora la grana della pelle con un unico gesto. Una crema iconica, che cambia solo nella forma.
Prezzo: 54 euro.