26.1 C
Milano
14. 07. 2020 18:12

Bellezza a prova di mascherina: massima attenzione alla beauty routine

Pur realizzati con materiali anallergici, i dispositivi di protezione possono provocare fastidi. Ecco perché è importante prestare massima attenzione ai trattamenti bio rivitalizzanti

Più letti

Le tracce della “talpa” della M4: crepe nel palazzo sul parco Solari

Gli appartamenti del civico 15 di viale Coni Zugna, affacciato sul parco Solari, sono rimasti "vittime" della talpa che...

Sala ancora sullo smartworking: «Che cosa fanno i commercianti se la città è vuota?»

Il sindaco Sala torna  a riaccendere il dibattito sullo smart working rilasciando un'intervista a Sky Tg 24. Le dichiarazioni. «È evidente...

Stazione Centrale, un giovane africano viene bloccato a terra dalla Polizia. Il video

Il gruppo delle "Sardine" ha pubblicato sul proprio canale Instagram un video in cui un giovane ragazzo di colore...

In alcune Regioni come la Lombardia è ancora un obbligo, anche negli spazi esterni. E così la mascherina continua a essere presente nella vita di milioni di italiani. Pur essendo realizzati con materiali anallergici, il contatto prolungato tra la pelle e questi prodotti può provocare alcuni fastidi.

 

Bellezza a prova di mascherina

A causa della respirazione e della sudorazione, l’umidità aumenta nell’area coperta dal tessuto della mascherina: ciò contribuisce a rendere l’epidermide più sensibile, incrementando il rischio che si manifestino imperfezioni. Ecco perché è importante prestare massima attenzione alla beauty routine. Un trattamento viso bio rivitalizzante può essere allora una valida soluzione: grazie a un’azione combinata di scrub, sieri, creme idratanti e lenitive e massaggi mirati, è in grado di infondere energia alla pelle stressata.

Sicurezza. C’è poi la possibilità di optare per una pulizia del viso associata a un rituale dermo purificante, che contrasta i rossori, le impurità e il temuto effetto lucido che affligge sia la zona del viso nascosta dalla mascherina che quella scoperta, cioè la fronte. Dopo un massaggio che, partendo dalle tempie, si estende a guance e mento, si passa all’applicazione di una maschera enzimatica e di una crema lenitiva e idratante. Una coccola must per le pelli sensibili e irritate è il trattamento viso alla peonia, capace di combattere i rossori diffusi e dare sollievo alla cute, uniformando, illuminando e rinfrescando delicatamente l’incarnato.

Step. Ma quali sono gli step fondamentali della skincare a prova di mascherina? Lavare il viso mattino e sera è sempre un’abitudine cruciale per il benessere della pelle e, ora che la cute viene sollecitata per lunghe ore dalla mascherina, è più che mai fondamentale non saltare l’appuntamento con la detersione quotidiana. Altro passaggio imprescindibile è l’applicazione di un prodotto idratante sia al risveglio sia prima di andare a letto. Una volta a settimana si può procedere con una leggera esfoliazione, evitando però i prodotti troppo aggressivi. Meglio puntare su cosmetici delicati e a base di vitamina C e vitamina E.

Via alle maschere. Concedersi con regolarità una face mask idratante e lenitiva è particolarmente indicato dopo aver indossato a lungo i dispositivi di protezione, se si punta a lenire le irritazioni, ridurre gli arrossamenti e coccolare la pelle a 360 gradi. Il makeup non è vietato, ma il contatto tra la mascherina e fondotinta o polveri potrebbe aumentare il rischio di ostruzione dei pori e di irritazioni. Meglio lasciar respirare il più possibile la pelle, senza occludere i pori con formule molto coprenti o prodotti invasivi.

5 prodotti a prova di mascherina

Colore omogeneo
Il nuovo lipstick targato Wycon cosmetics migliora la produzione di acido ialuronico, lasciando un colore omogeneo già dalla prima stesura. Cream Dream rende le labbra più morbide e lisce sin da subito, grazie alla presenza di attivi emollienti. Adatto a ogni età, rappresenta un vero e proprio trattamento labbra che aiuta a contrastare i segni del tempo, preservando la naturale idratazione della pelle.
Prezzo: 8,90 euro

Stop invecchiamento
La nuova 360 Crème Soyeuse Lumin’Éclat di Maria Galland corregge ogni giorno i primi segni visibili dell’invecchiamento e allo stesso tempo idrata perfettamente la pelle per rivelare un incarnato luminoso e sano. Applicare su viso, collo e décolleté al mattino e alla sera dopo aver utilizzato il 340 Sérusm Lumin’Éclat. La linea è stata progettata per contrastare i primi segni del tempo e illuminare l’incarnato.
Prezzo: 73 euro

Limited edition
Debby celebra la bella stagione con una collezione limited edition interamente dedicata alle terre in formato maxi, la Vitamin Power Collection è arricchita con vitamina C, da sempre alleato di bellezza di tutte le donne. Il prodotto ideale per uniformare l’incarnato e illuminare il viso grazie alla sua texture setosa e facilmente sfumabile. Disponibili le terre monocolore e lo speciale trio maxi.
Prezzo: 6,90 euro

Rapido assorbimento
La crema idratante Promedial rinforza e rinnova il mantello idrolipidico e svolge un’azione lenitiva e desensibilizzante grazie alle proprietà dell’allantoina. La sua texture avvolgente mantiene la pelle morbida a lungo: grazie all’azione del burro di karitè, è garantita un’importante azione emolliente, idratante e anti-secchezza cutanea che rende la crema particolarmente indicata in caso di dermatiti, eritemi solari, ustioni e screpolature. A rapido assorbimento.
Prezzo: 34,90 euro

Eyeliner divertenti
I nuovi eyeliner Sephora x Stabilo sono facili da applicare e divertenti da collezionare. La loro particolarità? La punta angolata con due ampiezze di tratto per due diversi effetti makeup: linea sottile con la punta del pennarello o linea spessa con la parte più larga. Non serve neanche il correttore: la formula scivola senza sforzo e il colore è intenso e omogeneo. Il mini formato è pratico anche in vacanza.
Prezzo: 7,90 euro

In breve

Le tracce della “talpa” della M4: crepe nel palazzo sul parco Solari

Gli appartamenti del civico 15 di viale Coni Zugna, affacciato sul parco Solari, sono rimasti "vittime" della talpa che...

Sala ancora sullo smartworking: «Che cosa fanno i commercianti se la città è vuota?»

Il sindaco Sala torna  a riaccendere il dibattito sullo smart working rilasciando un'intervista a Sky Tg 24. Le dichiarazioni. «È evidente che una parte della città...

Stazione Centrale, un giovane africano viene bloccato a terra dalla Polizia. Il video

Il gruppo delle "Sardine" ha pubblicato sul proprio canale Instagram un video in cui un giovane ragazzo di colore viene inseguito dalla polizia in...

Zangrillo contro gli allarmismi: «È un mese che in Lombardia non si muore più di Covid»

Il dottor Alberto Zangrillo, primario del San Raffaele di Milano ha lasciato nuove dichiarazioni in merito alla situazione all'interno degli ospedali. Come consueto, non...

Attenzione ai contagi di ritorno. Fontana: «Non possiamo permetterci un nuovo lockdown»

Il presidente della Regione Attilio Fontana traccia un quadro generale sull'andamento epidemiologico in Lombardia. Nell'intervista rilasciata al "Sole 24 ore" pone l'accento sulla necessità...

Potrebbe interessarti