29.1 C
Milano
Gio, 09 Lug 2020 15:42:10

Sos mani: rimedi contro la secchezza da lavaggi frequenti e gel igienizzanti

Il ricorso frequente a sostanze alcoliche può modificare l’equilibrio della cute

Più letti

Milano, presidio lavoratori H&M: «Ci obbligano a trasferirci. È solo un pretesto»

I lavoratori di H&M di Milano sono pronti nuovamente a dar battaglia all'azienda. Al centro della protesta la chiusura...

Milano, riaprono le discoteche: «Una sorta di ritorno al night anni ’60»

L'ora "X" è scattata: domani riaprono finalmente le discoteche. Finalmente si potrà tornare a ballare, ma solo a determinate...

Piazzale Baiamonti, abbattuto l’anfiteatro degli artisti di strada: scontro aperto tra ambientalisti e Palazzo Marino

Si aggiunge un altro episodio alla vicenda del piazzale Baiamonti. Nei giorni scorsi un blitz con tanto di bulldozer...

L’igiene delle mani è fondamentale per proteggersi dall’attacco di agenti patogeni come virus e batteri. Specialmente adesso, quando siamo ancora in emergenza coronavirus. I lavaggi frequenti e l’uso di prodotti a base di alcool – come gli igienizzanti in gel – possono però disidratare la pelle e danneggiarla. Ecco perché è necessario prendersi cura con più attenzione di questa parte del corpo.

 

Lavaggi frequenti e gel igienizzanti: sos mani

Primo piano. Le mani andrebbero lavate con frequenza durante la giornata, soprattutto prima dei pasti, e in generale dopo aver toccato superfici sporche. Quando non è possibile avere a disposizione acqua e sapone, il consiglio è quello di ricorrere a prodotti igienizzanti a base alcolica, in grado di disinfettare la superficie della pelle. Questa abitudine può però modificare il delicato equilibrio della cute delle mani e alterare la fisiologica funzione barriera dell’epidermide. La pelle è infatti ricoperta da un sottile film idro lipidico che aiuta a offrire protezione nei confronti degli agenti esterni: ogni volta che laviamo le mani o quando le igienizziamo, i tensioattivi presenti nei saponi così come i detergenti e l’alcool, alterano questa naturale barriera provocando disidratazione.

Poca idratazione. La pelle delle mani potrebbe quindi soffrire molto. Con il tempo la cute potrebbe screpolarsi e danneggiarsi e presentare tagli e abrasioni. Il problema non è solo estetico: perché la pelle ci protegga dai fattori esterni è indispensabile che mantenga la propria integrità, dunque è fondamentale prendersene cura in modo adeguato. Utilizzando prodotti detergenti che non siano troppo aggressivi. Per completare la beauty routine delle estremità è molto utile anche applicare una crema idratante che, grazie al contenuto di acqua e olio, prevenga l’evaporazione dell’acqua presente sulla pelle e contribuisca a ripristinare il film idrolipidico naturale. Il prodotto andrebbe applicato dopo ogni lavaggio e ogni volta in cui la pelle delle mani appaia particolarmente secca e ruvida.

Sos mani: prodotti consigliati

Per tutti
La crema multiuso Pelle fresca di Leocrema va bene per tutta la famiglia grazie al nuovo delicato profumo e alla sua consistenza leggera e scorrevole. La nuova formulazione, con specifici agenti idratanti ed arricchita con aloe e acido ialuronico, garantisce alla pelle 48 ore di idratazione intensa, assicurando una piacevole sensazione di freschezza. Disseta la cute in profondità, la protegge dalle aggressioni e può essere usata su tutto il corpo.
Prezzo: da 1,79 euro

Linea unisex
Al riparo del maestrale o all’ombra di un sakura, il tempo si ferma durante questa parentesi universale: il rituale del tè. Un momento privilegiato, un’oasi di pace, lontano dal tumulto del mondo, dove tutti godono il momento presente. La nuova linea unisex de L’Occitane unisce la delicatezza del tè verde alla freschezza dell’arancia dolce. La gamma prevede una crema mani delicata e dalle piacevoli note floreali.
Prezzo: 8 euro

Note fruttate
La crema sorbetto tonificante di Biopoint ha una texture a rapido assorbimento che tonifica i tessuti cutanei, promuovendo un’attività rimodellante della silhouette del corpo. Con un solo gesto ricarica, rinfresca e dona alla cute di tutto il corpo un’idratazione prolungata fino a 48 ore. I suoi accordi freschi mixano note fruttate e agrumate (mela verde, melograno e arancio) a essenze floreali e verdi che ne accentuano la freschezza.
Prezzo: 15,50 euro

Come un dessert
Il peeling corpo in mousse di Maria Galland si scioglie sulla pelle come uno squisito dessert. Finissime particelle abrasive eliminano delicatamente le squamette cornee lasciando sulla cute una sensazione unica, come di seta. Cretamo e olio di semi di girasole decongestionano e trattano la pelle, mentre una composizione di profumi fioriti e fruttati incanta i sensi. I principi attivi sono ricchi di preziosi minerali, oligoelementi e vitamine.
Prezzo: 32 euro

Tè verde matcha
Il profumo aromatico Tè verde matcha di Tesori d’Oriente accarezza i sensi con le note vivaci del profumo aromatico. La sua preziosa fragranza rilassa la mente e distende il corpo, per raggiungere una perfetta armonia interiore. La linea si completa con un doccia crema che distende e rigenera i sensi donando una fresca sensazione di vitalità e benessere. Un vero elisir di bellezza, per le sue straordinarie proprietà antiossidanti e riequilibranti.
Prezzo: 5,80 euro

In breve

Milano, presidio lavoratori H&M: «Ci obbligano a trasferirci. È solo un pretesto»

I lavoratori di H&M di Milano sono pronti nuovamente a dar battaglia all'azienda. Al centro della protesta la chiusura...

Milano, riaprono le discoteche: «Una sorta di ritorno al night anni ’60»

L'ora "X" è scattata: domani riaprono finalmente le discoteche. Finalmente si potrà tornare a ballare, ma solo a determinate condizioni. In primis, i locali...

Piazzale Baiamonti, abbattuto l’anfiteatro degli artisti di strada: scontro aperto tra ambientalisti e Palazzo Marino

Si aggiunge un altro episodio alla vicenda del piazzale Baiamonti. Nei giorni scorsi un blitz con tanto di bulldozer ha distrutto l'anfiteatro costruito dagli...

Attenzione alla nuova truffa: un falso sms di Findomestic come “cavallo di Troia”

L'ultima frontiera delle truffe si chiama social engineering, uno dei modi più subdoli per raggirare i poveri malcapitati. Un sms riportante «Come da sua...

“Caso camici”, la GdF indaga sul cognato di Fontana e sull’azienda regionale “Aria”

Alcune settimane fa il "caso camici", emerso durante un'inchiesta della trasmissione "Report" era balzato all'onore delle cronache per il coinvolgimento della moglie e del...

Potrebbe interessarti