24 C
Milano
24. 07. 2024 04:57

Sostenibilità: Milano corre più veloce di tutti

Più letti

L’inizio di agosto ha portato con sé una grande soddisfazione per tutto il territorio milanese. Il capoluogo lombardo, infatti, si è aggiudicato la Levissima – MarathOne, competizione organizzata in collaborazione con il famoso brand di acqua minerale allo scopo di promuovere il riciclo della plastica delle bottiglie. Una corsa durata ben 24 ore (tra il 4 e il 5 luglio scorso) per un totale di oltre 47mila km percorsi. E alla fine a spuntarla sono stati proprio i partecipanti di Milano che hanno corso per quasi 3mila km totali.

La collaborazione con Levissima non è altro che un ulteriore indizio del focus di questa competizione. In particolare, ogni km percorso equivale a 1 bottiglia “salvata”, un gesto importante se si pensa che proprio la plastica rappresenta una risorsa fondamentale quando si parla di sostenibilità. Inoltre, l’azienda partner della maratona si impegnerà a regalare a Milano una nuova area per il fitness attraverso l’utilizzo di plastica riciclata e materiali sostenibili.

A proposito dell’importanza della competizione conclusasi lo scorso mese si è espresso anche Giacomo Giacani, Marketing Manager del gruppo Sanpellegrino, sottolineando come ognuno di noi possa fare la differenza e avere un’influenza positiva per l’ambiente. Milano, a detta di Giacani, si è dimostrata la più meritevole e grazie al lavoro e agli sforzi dei suoi cittadini potrà usufruire di una città sempre più sostenibile.

D’altronde, non è la prima volta che gli abitanti del capoluogo lombardo si dimostrano particolarmente informati e sensibili al tema della sostenibilità. Nonostante qualche controversia che ha coinvolto Trenord, riders e Legambiente e che risale al mese di giugno, la ricerca condotta da LifeGate lo scorso anno, in collaborazione con Eumetra MR, ha fatto emergere dati molto positivi per quanto riguarda il coinvolgimento e l’impegno dei cittadini milanesi nei confronti della salvaguardia dell’ambiente. In primis, un milione di abitanti (il 66%) crede nella sostenibilità e la considera una tematica rilevante. Se poi si considera la percentuale di persone coinvolte in prima persona in attività utili in questo senso, questa sale al 75%. Tra l’altro, nel 2019 il dato è aumentato del 6% rispetto all’anno precedente e dell’8% rispetto alla media italiana, a testimonianza del grande dinamismo che contraddistingue Milano ormai da un po’ di tempo a questa parte.

Anche la conoscenza di termini legati alla sostenibilità risulta piuttosto elevata, nel milanese. Il 48% dei cittadini conosce l’espressione “energia rinnovabile”, il 43% “alimentazione sostenibile” e il 42% sa cosa significhi “sviluppo sostenibile”. Nonostante questo, i dati più impressionanti sono quelli legati alle abitudini. Il 92% dei milanesi, infatti, effettua la raccolta differenziata, mentre l’88% di essi preferisce utilizzare i mezzi pubblici per effettuare spostamenti. Ma non finisce qui, perché quasi la metà della popolazione (47%) preferisce limitare l’uso della plastica. A questo proposito, un altro dato in crescita è quello legato ai beni sostenibili. Il 38% dei milanesi preferisce infatti acquistare prodotti biologici e il 31% di essi opta per l’energia rinnovabile.

Photo by Pxhere
Photo by Pxhere

Milano si conferma quindi una città all’avanguardia, in grado di cogliere i trend del momento. I risultati appena citati, infatti, sono in linea con il recente interesse di molti paesi nei confronti della sostenibilità. A dimostrarlo è, fra le altre cose, la Giornata della Terra, istituita per celebrare la salvaguardia del pianeta e la cui edizione del 2019 ha visto la partecipazione di alcune tra le aziende più famose al mondo.

Viviamo in un’epoca delicata in cui la tematica della sostenibilità non può più essere ignorata. Iniziative personali come la raccolta differenziata o l’approfondimento di tutti gli elementi che costituiscono questo mondo stanno pian piano diventando una prerogativa di tutti. Le aziende, inoltre, non possono non implementare e sviluppare un modello di business sostenibile, in grado di portare benefici alle imprese e alla società in cui viviamo. Iniziative come la maratona di cui vi abbiamo raccontato sono dunque un passo importante verso il futuro e verso un mondo più sostenibile. E Milano, almeno in Italia, sembra correre già più veloce di tutti.

 

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...