4 C
Milano
27. 01. 2023 21:55

Stanotte a Milano: Alberto Angela racconta la città a Natale con… Celentano

«Tutto inizia sotto la Madonnina, dove abbiamo un visto tramonto pazzesco»

Più letti

Ci sarà anche la partecipazione di Adriano Celentano, nella notte di Natale il prossimo 25 dicembre, a «Stanotte a Milano», il programma condotto e ideato da Alberto Angela in onda su Rai1. Ad annunciarlo è stato proprio quest’ultimo, che durante la conferenza stampa di presentazione del programma, avvenuta questa mattina, martedì 20 dicembre 2022, presso il Museo del Novecento nel centro di Milano, ha precisato: «Tutti conoscono di Milano la via Gluck – le sue parole – nel programma ci sarà Adriano Celentano, che ci racconterà così cos’è Milano per lui e soprattutto quella via per lui».

Stanotte a Milano, le dichiarazioni di Beppe Sala e Silvia Calandrelli

Alla conferenza stampa presente anche il Sindaco di Milano, Beppe Sala: «Sono molto attento allo storytelling, che ha senso quando c’è sostanza e a Milano di sostanza ce n’è. – le sue parole – Dobbiamo liberarci dello stereotipo della città che corre: oggi non direi che Milano è bellissima, ma bella sì”. Al fianco di Beppe Sala e Alberto Angela anche Silvia Calandrelli, direttrice di Rai Cultura ed Educational: «Alberto Angela è una straordinaria e unica eccellenza del servizio pubblico: incarna al meglio i valori del servizio pubblico e lo fa sempre con un tratto di leggerezza, rigore e serietà. Alberto dimostra che la divulgazione è una forma altissima di narrazione. E durante le festività terremo compagnia ai telespettatori anche con un nuovo ciclo di Meraviglie». In queste puntate si parlerà di Lisbona, Andalusia, Mont Saint Michel, Cattedrale di Charms, Praga, Atene, Palermo, Verona e Firenze.

Tutto quello che c’è da sapere su «Stanotte a Milano» nelle dichiarazioni di Alberto Angela

La parola passa poi ad Alberto Angela: «Il programma è nato dall’esigenza delle riprese nei musei, che molto spesso si fanno di notte. – esordisce – Stanotte a… ha acquisito la tecnica del 4K, una tecnica chirurgica. Abbiamo cercato la poesia di Milano. Tutto inizia sotto la Madonnina, dove abbiamo un visto tramonto pazzesco. Da lì parte un viaggio che ci porta in tante epoche diverse: mentre in altre città noi trovavamo principalmente un’epoca, con Milano ci siamo comportati diversamente, dato che è la città più moderna d’Italia e ha la capacità di guardare al futuro rimanendo nel presente».

Stanotte a Milano, Alberto Angela, Beppe Sala e Silvia Calandrelli
Stanotte a Milano, Alberto Angela, Beppe Sala e Silvia Calandrelli

Tutti gli ospiti del programma 

A «Stanotte a Milano» ci saranno molti vip dello spettacolo e non solo che diranno la propria: da Malika Ayane ad Elio, che interpreterà una canzone di Enzo Iannacci. Fino ad Adriano Celentano, che come detto racconterà così cos’è Milano per lui e soprattutto la via Gluck. Dopo i ringraziamenti di Tommaso Sacchi, assessore alla cultura di Milano, ad Alberto Angela («Voglio ringraziare i dipendenti pubblici della città per aver capito l’importanza di fare raccontare la città dal narratore più bravo dei nostri tempi»), è stato lo stesso Angela a concludere: «Abbiamo girato in cinque settimane consecutive. – precisa ancora – nel cast ci sarà anche Sonia Bergamasco, che recita Alda Merini. E parleremo ovviamente anche della Stazione Centrale e della dimensione sottostante, con tutto il ricordo della Shoah».

La storia e il format di «Stanotte a Milano» 

L’anno scorso Alberto Angela fu a Napoli, dove portò i telespettatori di Rai1 alla scoperta di una delle città italiane più belle. E quest’anno, sempre nella notte di Natale, tocca a Milano. «Stanotte a Milano» sarà l’ottavo capitolo del forma «Stanotte a…»: ideato da Alberto Angela stesso, tutto iniziò il 28 maggio 2015 con la visita notturna al Museo Egizio di Torino. A seguire, poi, il suo peregrinare per l’Italia l’ha visto raggiungere San Pietro, Firenze, Venezia, Pompei, Caravaggio e Napoli. 

Stanotte a Milano, il programma di Alberto Angela
Stanotte a Milano, il programma di Alberto Angela

Quali luoghi verranno mostrati a «Stanotte a Milano» 

Ci sarà il Cenacolo affrescato da Leonardo da Vinci, con dei particolari dettagli sull’Ultima Cena mai visti finora, ma non solo. Perché «Stanotte a Milano» mostrerà al pubblico di Rai1 (in onda dalle 21.25, in contemporanea anche in streaming su RaiPlay e in 4K sul canale 210 della piattaforma satellitare gratuita Tivvùsat) anche la Biblioteca Ambrosiana, il Teatro alla Scala e lo stadio di San Siro (con Zlatan Ibrahimovic e Javier Zanetti ospiti d’eccezione).

In breve

FantaMunicipio #17: così le rotonde diventano piazze

Cantieri sempre aperti a Milano dove molte rotonde cambieranno pelle. La notizia della settimana è l'avvio dei cantieri per...