21.4 C
Milano
03. 08. 2021 00:34

Blackout, quanti disagi: raffica di interventi in una settimana

L'ultimo episodio venerdì scorso in Porta Romana

Più letti

Gli ultimi disagi risalgono a venerdì scorso, 18 giugno. Un blackout elettrico in zona Porta Romana che ha portato disagi fino alla zona centrale della città, corso Vittorio Emanuele, una delle vie più “battute” di Milano. Non è il primo stop alla corrente nel capoluogo, l’ultimo è durato circa mezz’ora (dalle 18.30 alle 19) e ha creato forti disagi.

Blackout, Milano si scopre fragile

Complice il caldo, diversi locali della parte di città interessata hanno denunciati disagi, dalle gelaterie che non hanno potuto proteggere dalle alte temperature i propri prodotti, fino a tutti gli esercenti che hanno visto fermarsi impianti di illuminazione, condizionatori e tutto quanto funziona grazie alla corrente. L’intervento immediato di Unareti ha permesso di aggirare il guasto attivando un’energia “di riserva”, ma restano da riparare i guasti (presenti soprattutto laddove già c’erano stati problemi) e al momento gli interventi si sono quadruplicati in una sola settimana.

Il protrarsi dei blackout, secondo i tecnici, è dovuto a un utilizzo troppo elevato di corrente in città, conseguenza di un caldo arrivato oltre i 30°. Nei giorni scorsi anche il sindaco, Giuseppe Sala, ha preso coscienza di una situazione ormai insostenibile. “Ritengo giusto che i vertici di A2a vengano a relazionare sulla situazione in commissione. A quelli che chiedono le dimissioni dico che non è questo il metodo, altrimenti dovrebbe dimettersi metà della politica”.

In breve

Bollettino regionale, tasso di positività in crescita: Milano, +44 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 326 con la percentuale tra tamponi eseguiti (10.511 oggi) e positivi...