18.2 C
Milano
19. 09. 2021 20:08

Coronavirus, Burioni sottolinea: «ll sistema sanitario lombardo ha retto»

Secondo il virologo Burioni il sistema sanitario lombardo ha retto nonostante l'impatto devastante del coronavirus sulle strutture della regione

Più letti

Il virologo milanese Roberto Burioni ha commentato una recente analisi sugli impatti del coronavirus prodotta dal prestigioso istituto Lancet Publich Health.

Una trasmissione “commerciale”. L’esperto virologo nota come la diffusione abbia in qualche modo seguito le rotte commerciali. «L’impatto del coronavirus è stato maggiore nelle aree che appunto per motivi commerciali avevano contatti diretti con la Cina – ha dichiarato Burioni – Non è un caso che le regioni in Italia più colpite siano proprio quelle del nord»

Dati “rincuoranti”. Secondo Burioni è inappropriato parlare di “caso Lombardia”.  «L’andamento della mortalità nei primi 30 giorni dell’epidemia è stato nettamente inferiore in Lombardia rispetto a quanto osservato a New York e a Madrid», ha ancora commentato Burioni.

Il sistema sanitario lombardo è stato inoltre uno dei primi ad affrontare l’emergenza sanitaria senza avere alle spalle un’esperienza pregressa nella lotta al virus. A confermare l’ipotesi è lo stesso Burioni: «Il sistema sanitario ha retto, nonostante la Lombardia sia stato la prima regione dei Paesi Occidentali duramente colpita, non potendo usufruire di esperienze di contenimento già messe in pratiche in realtà analoghe»

In breve

Milano, la nuova Arena Santa Giulia a rischio: il ricorso al Tar preoccupa il Comune

Poche settimane fa è stato presentato il progetto finale per la nuova Arena Santa Giulia che dovrà essere completata...