17.6 C
Milano
05. 08. 2021 04:39

A Cernusco la scuola si svuota, ma non per il Covid

Un grande spavento per i bambini della primaria Mosè Bianchi: il racconto

Più letti

Un bambino di quinta ha alzato lo sguardo verso il soffitto e ha notato che si stava formando una crepa. La maestra ha fatto uscire tutti immediatamente e, quando l’aula era ormai vuota, parte dell’intonaco del soffitto è caduto sui banchi. L’episodio è accaduto questa mattina nella scuola elementare di via Mosé Bianchi di Cernusco sul Naviglio.

La vicenda. Il rumore del crollo è stato sentito anche dagli alunni delle classi vicine, ma per fortuna nessuno si è fatto male. Tutti i bambini della scuola sono stati per precauzione fatti uscire in giardino, e sono rientrati poco dopo.

I tecnici del Comune, intervenuti velocemente, hanno verificato il danno e hanno stabilito che «il cambio di temperatura dovuto all’accensione dei caloriferi ha provocato una dilatazione imprevedibile del soffitto e quindi la crepa e il successivo distaccamento».

crollo tetto scuola cernusco

Per ora il danno è stato quindi imputato a lavori di costruzione della scuola avvenuti nel 1985. L’amministrazione ha fatto sapere che durante i periodici sopralluoghi fatti nell’edificio non si era mai evidenziato alcun problema fino ad ora.

Dopo l’episodio di questa mattina i soffitti di tutta la scuola sono stati controllati senza evidenziare apparenti pericoli, ma anche le aule vicine a quella interessata dal crollo sono state chiuse in vista di verifiche più approfondite. In attesa dei lavori che dovrebbero essere eseguiti nel fine settimana i bambini di queste aule sono stati spostati in altri spazi.

In breve

Covid, 95 casi a Milano

Il bollettino di oggi del covid dice che in provincia di Milano sono 219 i nuovi casi, di cui...