6 C
Milano
01. 12. 2020 13:34

A Cernusco la scuola si svuota, ma non per il Covid

Un grande spavento per i bambini della primaria Mosè Bianchi: il racconto

Più letti

Smartworking, ancora protagonista nel 2021: lo studio del Politecnico

Lo smartworking è diventato ormai parte integrante della vita di gran parte dei lavoratori. Basti pensare che, secondo una recente ricerca...

I negozi sperano nella corsa ai regali: le stime poco ottimiste di Confcommercio

Il Covid deprime il Natale dal punto di vista economico con un calo del 20,3% dei consumi rispetto al...

Mi consigli un lavoro… per Natale? Le offerte lavorative a Milano durante le feste

CEST LA VIE C2C (Gi Group), selezioni in corso per pacchettisti periodo natalizio C2C - Close To Consumer, società di Gi...

Un bambino di quinta ha alzato lo sguardo verso il soffitto e ha notato che si stava formando una crepa. La maestra ha fatto uscire tutti immediatamente e, quando l’aula era ormai vuota, parte dell’intonaco del soffitto è caduto sui banchi. L’episodio è accaduto questa mattina nella scuola elementare di via Mosé Bianchi di Cernusco sul Naviglio.

La vicenda. Il rumore del crollo è stato sentito anche dagli alunni delle classi vicine, ma per fortuna nessuno si è fatto male. Tutti i bambini della scuola sono stati per precauzione fatti uscire in giardino, e sono rientrati poco dopo.

I tecnici del Comune, intervenuti velocemente, hanno verificato il danno e hanno stabilito che «il cambio di temperatura dovuto all’accensione dei caloriferi ha provocato una dilatazione imprevedibile del soffitto e quindi la crepa e il successivo distaccamento».

crollo tetto scuola cernusco

Per ora il danno è stato quindi imputato a lavori di costruzione della scuola avvenuti nel 1985. L’amministrazione ha fatto sapere che durante i periodici sopralluoghi fatti nell’edificio non si era mai evidenziato alcun problema fino ad ora.

Dopo l’episodio di questa mattina i soffitti di tutta la scuola sono stati controllati senza evidenziare apparenti pericoli, ma anche le aule vicine a quella interessata dal crollo sono state chiuse in vista di verifiche più approfondite. In attesa dei lavori che dovrebbero essere eseguiti nel fine settimana i bambini di queste aule sono stati spostati in altri spazi.

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

La “Città del Gioco” continuerà a vivere: la storia a lieto fine della ludoteca di Baggio

La storia della "Città del Gioco", la ludoteca di via delle Forze Armate 103 non finisce con il Coronavirus....

I negozi sperano nella corsa ai regali: le stime poco ottimiste di Confcommercio

Il Covid deprime il Natale dal punto di vista economico con un calo del 20,3% dei consumi rispetto al 2019. Secondo le stime di...

Mi consigli un lavoro… per Natale? Le offerte lavorative a Milano durante le feste

CEST LA VIE C2C (Gi Group), selezioni in corso per pacchettisti periodo natalizio C2C - Close To Consumer, società di Gi Group specializzata in promozioni di...

Paola Meacci, titolare di tre palestre vicino il cantiere M4: «Io non ho perso clienti»

Avere tre studi in città tutti in prossimità di cantieri di grandi dimensioni. Un record poco invidiabile per Paola Meacci, titolare di “Benessere in...

Un vaccino per i più piccoli: uno spray al posto della puntura

«Il vaccino spray antinfluenzale potrà essere utilizzato in un'unica somministrazione e sarà esteso ai ragazzi fino a 10 anni». Lo ha annunciato l'assessore regionale...

Potrebbe interessarti