25.4 C
Milano
17. 09. 2021 15:46

Comunali 2021, Sala sullo sfidante: «Rasia? Non lo conosco. L’ho cercato in rete»

Più letti

Il sindaco Sala ha parlato del suo futuro ai microfoni di Radio Popolare, facendo anche un resoconto di questi ultimi cinque anni di mandato ed in particolare di ciò che è stato fatto e ciò che si sarebbe potuto fare.

Le dichiarazioni. «Il rammarico di questi cinque anni? – ha dichiarato Sala -. Più che non aver realizzato una singola cosa, il problema è la velocità con cui si riesce a portare il cambiamento. Nella campagna elettorale del 2016 il tema era le periferie. Io credo che del lavoro è stato fatto, ma al contempo so che avrei potuto fare di più. Esempi? Nel quartiere Adriano abbiamo rigenerato un immobile abbandonato, che ora è una Rsa, utilizzata come Covid Hotel. Ma sulla nuova scuola siamo in ritardo. Ora partiranno i lavori, ma avremmo dovuto farlo prima. A Corvetto, invece, abbiamo deciso di comprare una nuova sede per gli uffici del Comune in via Sile, dove si trasferiranno a brevissimo un migliaio di persone. Ma c’è una cosa che non ho fatto: ho in mente da tanto tempo di lavorare sul cavalcavia del Corvetto, che ormai ha poco senso. Non ci sono ancora riuscito. Ma sarà uno dei punti del mio programma elettorale. Vorrei essere molto più rapido nel fare le cose».

Sala parla anche dei suoi avversari politici con il nome del candidato del centrodestra che è ormai quasi ufficiale. «Rasia non lo conosco – ha commentato il sindaco -. Ho guardato per curiosità professionale alcuni video. A vederlo così mi sembra una persona degna e a modo. Tuttavia nel centrodestra sono campioni nella declinazione dei problemi e sulle critiche. Ma non ho ancora visto un progetto per Milano».

In breve

Green Pass, Pregliasco: «Meglio l’obbligo vaccinale»

Mentre il green pass è stato esteso anche ai lavoratori del privato, c'è chi chiede misure più severe da...