26 C
Milano
23. 06. 2021 13:01

Comunali, Feltri: «Nessuno vuole fare il sindaco per una cifra da accattone di 3800 euro al mese»

L'ex direttore di Libero spiega a suo modo le difficoltà del centrodestra nel trovare un candidato a Milano

Più letti

L’ex direttore di Libero, Vittorio Feltri, ha parlato delle Comunali a Milano e della difficoltà del centrodestra di trovare un candidato per Palazzo Marino durante la trasmissione “L’aria che tira”.

Vittorio Feltri: «A Milano uno stipendio da accattone»

Per l’ex editore il problema è soprattutto di natura economica. «A Milano siamo in alto mare, non c’è un candidato spendibile – ha dichiarato Feltri -, una figura che possa rassicurare il centrodestra. Si continua a discutere e a litigare ma purtroppo a Milano nessuno vuole fare il sindaco per una cifra da accattone di 3800 euro al mese e solo un cretino si sacrifica».

All’aspetto economico si aggiungerebbe poi una sorta di “persecuzione” della magistratura contro il centrodestra. «Senza contare poi il fatto che in poche settimane come minimo si è beccato tre avvisi di garanzia – ha ribadito -. Quello della magistratura è un nodo cruciale: bisogna aumentare la paga dei sindaci per invogliare a candidarsi e bisogna stare attenti che la magistratura non esageri nel mandare a destra e a sinistra avvisi di garanzia come se fossero coriandol»..

In breve

A Milano una via dedicata all’inventore dell’Amuchina

Domani, giovedì 24 giugno, nel quartiere Ortica di Milano verrà intitolata una via ad Oronzio De Nora, ingegnere industriale...