21.4 C
Milano
03. 08. 2021 00:14

Comunali, per il centrodestra ancora una fumata nera: tutta colpa di… Albertini

Nonostante gli annunci il nome dello sfidante di Sala resta ancora un mistero

Più letti

Oggi era il giorno tanto atteso: come annunciato la scorsa settimana dal leader della Lega, Matteo Salvini, mercoledì 16 giugno sarebbe dovuto essere svelato il nome dello sfidante di Beppe Sala. Così non è stato ed ogni decisione è stata rimandato alla prossima settimana.

Comunali, continuano i litigi tra le file del centrodestra

Per ora i nomi più quotati sono due: Oscar di Montigny, manager di Banca Mediolanum, ed il senatore Maurizio Lupi, già consigliere in passato a Milano. Il primo è sostenuto dalla Lega, mentre il secondo non dispiace a Forza Italia e alla Meloni.

Tutto sommato l’empasse sembrava poter essere superata, ma nell’incontro di quest’oggi tra i membri del centrodestra nella saletta di Montecitorio qualcosa è andato storto. La Meloni e Forza Italia hanno deciso di convergere su Montigny abbandonando la pista Lupi, ma non vogliono che il vice sia l’ex sindaco Gabriele Albertini, il quale avrebbe dettato delle condizioni per prendere il posto di n. 2 a Palazzo Marino.

“Capisco che un candidato sindaco possa mettere delle condizioni sul suo possibile vice – avrebbe sostenuto durante il vertice un esponente del centrodestra di lungo corso – ma che lo faccia chi ha rifiutato la candidatura non è accettabile. Non si è mai visto”.

Per ora il nome del candidato sindaco del centrodestra continua ad essere un’incognita. Non resta che aspettare altri sette giorni.

In breve

Bollettino regionale, tasso di positività in crescita: Milano, +44 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 326 con la percentuale tra tamponi eseguiti (10.511 oggi) e positivi...