14 C
Milano
26. 10. 2020 19:56

La conferenza stampa del premier Conte: «Dobbiamo agire per scongiurare un nuovo lockdown»

Il premier Conte elenca le nuove misure presenti nel nuovo Dpcm: ecco tutte le novità

Più letti

“Milano Resiste”, TvBoy torna con una nuova opera “anti-Covid”

L'artista TvBoy torna a "colpire" a Milano. Una sua nuova opera è comparsa a Ripa di Porta Ticinese vicino...

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

«Non possiamo perdere tempo dobbiamo agire in tempo per scongiurare un nuovo lockdown, il quale comprometterebbe l’intero tessuto economico», apre così il premier Conte la conferenza stampa per illustrare il nuovo Dpcm. Ecco tutti i nuovi provvedimenti previsti dal testo di legge.

Sindaci. I primi cittadini potranno disporre la chiusura al pubblico dopo le 21 di vie e piazze a rischio assembramento. L’accesso sarà consentito solo ai residenti e ai titolari dell’attività commerciali presenti nell’area sottoposta a chiusura.

Ristorazione. Dalle 5 alle 24 bar, ristoranti, pasticceria e tutti gli altri locali del mondo della ristorazione potranno prestare servizio al tavolo. Il servizio al banco o al di fuori degli spazi delimitati dei posti a sedere sarà consentito solo fino alle 18. L’asporto invece potrà restare in funzione fino alle 24.

Al tavolo non potranno essere presenti più di 6 persone contemporaneamente ed i gestori dei locali dovranno esporre il numero di persone massime consentite negli spazi a disposizione.

Non subiranno limitazione di orario i servizi ristorativi negli aeroporti, negli ospedali e lungo le autostrade.

Gioco d’azzardo. Le sale slot, bingo e centri scommessi potranno restare aperti fino alle 21.

Scuola. Il premier Conte ha definito la scuola «un assett fondamentale per il paese» e per tale motivo dovrà continuare dove possibile in presenza. Orari differenziati d’ingresso saranno previsti dalle h. 9,00 per gli istituti secondari. Saranno incrementati anche i rientri pomeridiani. Le università in accordo con i comitati regionali struttureranno anch’esse un apposito programma misto diviso tra didattica online e lezioni in presenza.

Sport. Continueranno ad essere vietati gli sport di contatto a livello amatoriale. Stessa sorte spetterà all’attività sportiva dilettantistica, mentre continueranno ad essere consentiti gli sport a livello professionistico.

Giuseppe Conte nuovo dpcm governo

Fiere e sagre. Continueranno ad essere vietate le sagre e le fiere a livello locale, mentre saranno permesse quelle di carattere nazionale ed internazionale rispettando gli appositi protocolli di sicurezza. I congressi saranno permessi solo in modalità streaming.

Smart working. In accordo con la ministra Dadone le aziende potranno estendere lo smart working laddove possibile.

Palestre. «Lo dico chiaramente. Spesso i protocolli nelle palestre vengono rispettati, ma altre volte no – ha affermato Conte -. Perciò daremo una settimana di tempo ai titolari per adeguarsi e verificheremo la situazione. Nel caso non venissero rispettate le regole procederemo con la chiusura».

Infine il Presidente del Consiglio ha dichiarato: «Consapevoli degli enormi sacrifici che imporremo agli imprenditori, come Governo ci impegneremo per ristorarli».

 

In breve

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il...

Bollettino regionale, non si placa la pressione sugli ospedali: Milano, +960

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.570, di cui 124 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (21.324 oggi) e positivi che...

Coronavirus, colpito un altro volto noto dello spettacolo

Il noto conduttore Gerry Scotti si aggiunge alla lista dei contagiati a Milano. A dichiararlo direttamente lui tramite il proprio profilo Instagram. Il post. «Volevo essere...

I lavoratori dello spettacolo contro Franceschini: «Stiamo morendo di fame»

Poche ora fa il ministro della Cultura Dario Franceschini ha pubblicato un video in cui affermava che «chi protesta per i cinema e teatri...

Milano, anche le prostitute rivendicano il loro diritto a lavorare

Fuori programma durante la protesta dei ristoratori, gestori di pub e bar di Milano sotto la Prefettura del capoluogo meneghino: la manifestazione è stata...

Potrebbe interessarti