24.9 C
Milano
02. 08. 2021 21:05

Coronavirus, il sorriso di un bambino dimesso porta speranza nel Milanese

Il piccolo Leonardo ha superato senza nessun problema l'infezione e adesso non ha più bisogno di cure mediche

Più letti

Leonardo è troppo piccolo per capire quello che è successo, ma ora è a casa con mamma e papà e il suo sorriso ha donato tanta speranza nel bel mezzo dell’emergenza coronavirus.

 

 

A soli 50 giorni di vita, Leonardo era risultato positivo al coronavirus ed era stato prontamente ricoverato. Oggi, mercoledì 25 marzo, è stato dimesso ed è potuto tornare a casa con i suoi genitori, non avendo più bisogno di cure ospedaliere e avendo superato senza complicazioni l’infezione.

A fare il felice annuncio è stato il sindaco di Corbetta, Marco Ballarini, che su Facebook ha pubblicato una foto del bimbo sorridente, scrivendo «Bentornato a casa piccolo Leo. Oggi abbiamo un motivo in più per sorridere, per essere felici, per sentirci ancor di più una Comunità unita. Oggi guardiamo il volto meraviglioso della speranza, la nostra speranza. Corbetta, diamo il bentornato a casa al piccolo Leonardo, appena dimesso dall’ospedale dove ha vinto la battaglia contro il coronavirus. Grazie di cuore Leo, grazie di cuore ai suoi genitori che non si sono mai arresi. Avete portato l’estate nei cuori di tutti noi Corbettesi. Forza Corbetta».

In breve

Bollettino regionale, tasso di positività in crescita: Milano, +44 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 326 con la percentuale tra tamponi eseguiti (10.511 oggi) e positivi...