14.8 C
Milano
16. 10. 2021 13:05

Coronavirus, arriva il cerotto per il controllo domiciliare

Più letti

Un cerotto da applicare sul torace con un sensore che consente di controllare da remoto i parametri vitali degli ammalati: anche questo è uno dei modi per assistere i malati di Covid-19 a domicilio. I primi 50 kit sono stati distribuiti due giorni fa a due medici di Cremona e a colleghi di Treviso, Varese e Milano. «Altri mille kit saranno distribuiti per consentire il monitoraggio domiciliare da remoto – ha spiegato Antonio Di Malta referente cremonese della Federazione dei medici di medicina generale -. Eviteremo così il più possibile le visite a casa, divenute purtroppo una pratica pericolosissima». Il chip serve a rilevare «la frequenza cardiaca, quella respiratoria, la saturazione dell’ossigeno e la traccia elettrocardiografica», ha aggiunto. Tutti dati che il medico può controllare dal suo computer attraverso un portale.

In breve

«Destinazione Milano», arriva in città la prima selfie room d’Italia

Sono in molti ad aspettare le tanto attese vacanze anche per riempire la propria bacheca Instagram con immagini per...