4 C
Milano
22. 01. 2021 14:20

Covid, Galli: «Vorrei mordermi la lingua, ma i numeri sono preoccupanti»

L'esperto del Sacco non è ottimista sugli ultimi numeri relativi ai contagi: le dichiarazioni

Più letti

Smog in Lombardia, le polveri sottili sforano i limiti: introdotte nuove misure

Da oggi, 22 gennaio, in Lombardia scattano nuovamente le misure antismog di primo livello. In tutta la Regione, infatti...

Greta come Anna Frank, il paragone di Sala che non piace. Il centrodestra: «Chieda scusa alla Comunità Ebraica»

Greta Thunberg come Anna Frank. A proporre il paragone il sindaco Beppe Sala, in occasione delle riprese al Piccolo...

Emma Marrone e Alessandra Amoroso per la prima volta insieme: «Ora abbiamo imparato l’amore. Quello per noi stesse»

Due icone del pop italiano. Due esempi di artiste che ce l’hanno fatta. Da ragazze a donne cresciute con...

Il professor Massimo Galli, direttore del reparto di Malattie Infettive al Sacco, ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica durante un’intervista su Tv2000.

Le dichiarazioni. «I numeri non sono per niente rassicuranti – ha dichiarato Galli -. Vorrei mordermi la lingua per non dire qualcosa che fa parte dei miei timori e forse anche qualcosa di più. Su questo ho gravi preoccupazioni. Mi auguro che non ci si debba trovare in una situazione simile a quella di due mesi fa».

A conferma delle parole di Galli l’inversione di tendenza degli ultimi due giorni, con il numero degli accessi in ospedale che ha superato quello dei dimessi.

L’esperto è anche tornato sui suoi colleghi scettici nei confronti del vaccino:«Alcuni medici contrari alla vaccinazione hanno posizioni ideologiche dettate spesso da un’oggettiva incompetenza. Dei “no Vax” non amo parlare perchè è come dare loro importanza».

In breve

Zona rossa, la Lombardia resta appesa ai numeri: il monitoraggio potrebbe favorire il giudizio del Tar

Volendo o nolendo la Lombardia resterà ancora zona rossa per almeno 3 giorni. Come annunciato nella giornata di ieri,...

Potrebbe interessarti