22.1 C
Milano
22. 06. 2021 09:54

Covid, Zangrillo: «Il virus è in letargo. Non diventiamo un popolo di beoti»

Il primario del San Raffaele tra situazione epidemiologia e rumors sulla sua candidatura a Milano

Più letti

Il professor Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele di Milano, ha fatto il punto dell’attuale situazione epidemiologica durante la trasmissione “Un giorno da pecora”.

Zangrillo: «Sembriamo un popolo di beoti che segue chi la spara più grossa»

«Questa mattina il Pronto soccorso del mio ospedale era pieno di pazienti con altre malattie – ha esordito Zangrillo alla trasmissione di Rai Radio 1 -, non esistono fortunatamente pazienti con insufficienza respiratoria da Sars-CoV-2. Questo per me vuol dire che il virus è clinicamente… in letargo. Vogliamo dirla così? Può darsi che si risvegli? Speriamo di no».

Sul fatto di utilizzare ancora le mascherine all’aperto l’esperto non ha dubbi. «Negli ultimi giorni – ha raccontato – ho scosso la testa quando mi è capitato di incontrare persone che in mezzo al bosco, in un sentiero lungo il corso di un fiume, avvicinandomi mettevano la mascherina terrorizzati perché arrivava l’untore. Questo è un modo di vivere che non ci porta a quella consapevolezza, a quell’equilibrio mentale e psicologico dell’evidenza, dell’obiettività, dell’informazione corretta. Senza questa informazione corretta saremo tutti un popolo di beoti che segue chi la spara più grossa».

Candidato sindaco?

Nei mesi scorsi il nome di Zangrillo era stato tirato in ballo come possibile candidato sindaco per il centrodestra a Milano. Salvini in questi giorni ha dichiarato che tra i candidati possibili c’è anche un primario. Tuttavia, il virologo ci tiene a smentire le voci sulla sua candidatura.

«Credo che Salvini conosca un’infinità di primari, e io sono convinto che un buon medico debba morire medico – ha ribadito il primario e medico di Berlusconi -. Non cambio idea e spero che morirò, il più tardi possibile, facendo il mio lavoro».

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...