4.2 C
Milano
30. 11. 2020 03:05

Dpcm Natale, verso un allentamento per negozi, bar e ristoranti

Più letti

Bollettino regionale, diminuisce la pressione sugli ospedali: Milano, +386

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 3.203, di cui 287 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (28.434...

Le piste da sci svizzere sono aperte. I milanesi ci provano?

Di aprire le piste da sci in Italia proprio non se ne parla. Tutto sommato i vicini svizzeri le...

Milano si accende tra sobrietà e speranza: in arrivo le luminarie natalizie

Sobrietà e speranza, sono queste le due parole che caratterizzeranno le luminarie natalizie in città in occasione delle prossime...

Il Governo studia il nuovo “Dpcm Natale” che con molta probabilità conterrà allentamenti e deroghe a partire dal 3 dicembre. Il decreto, infatti, conterrà nuove regole per lo shopping e per la ristorazione, sempre che se la curva epidemiologica si confermerà davvero nella fase di discesa. Secondo indiscrezioni emerse dalle ultime riunioni tra ministri e Regioni, l’accordo sugli allentamenti potrebbe poi essere un preludio di nuove chiusure intorno al 21 o 22 dicembre, prima delle feste di fine anno.

I colori. Intanto, per prima cosa, ci sarà da verificare la collocazione delle Regioni. Al momento restano “rosse” Lombardia, Piemonte, Campania, Calabria, Toscana, Valle d’Aosta, provincia di Bolzano e Abruzzo. Sono “arancioni” Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Liguria, Sicilia, Basilicata, Umbria e Puglia. Infine, restano “gialle” Lazio, Molise, Sardegna, Veneto e provincia di Trento.

Novità. Fermo restando il divieto per feste e cenoni con persone di nuclei familiari diversi, i governatori hanno già chiesto la riapertura dei centri commerciali nel fine settimana e potrebbe arrivare una proroga per l’orario dei negozi al dettaglio. Per quanto riguarda bar e ristoranti, potrebbe esserci un via libera alla riapertura serale nelle zone gialle e in parte della giornata anche in quelle arancioni, sempre con il limite dei quattro posti a tavola, oppure essere aumentato a portato a sei.

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

La zona arancione non piace ai ristoratori: «Basta, siamo stremati. Torniamo in piazza»

Oggi riaprono i negozi, ma non ancora bar e ristoranti. «Basta, siamo stremati, senza ulteriori aiuti la ristorazione muore»,...

Le piste da sci svizzere sono aperte. I milanesi ci provano?

Di aprire le piste da sci in Italia proprio non se ne parla. Tutto sommato i vicini svizzeri le hanno già aperte. Ma è...

Milano si accende tra sobrietà e speranza: in arrivo le luminarie natalizie

Sobrietà e speranza, sono queste le due parole che caratterizzeranno le luminarie natalizie in città in occasione delle prossime festività. Una scelta voluta dall’Amministrazione,...

La zona arancione non piace ai ristoratori: «Basta, siamo stremati. Torniamo in piazza»

Oggi riaprono i negozi, ma non ancora bar e ristoranti. «Basta, siamo stremati, senza ulteriori aiuti la ristorazione muore», è il grido d’allarme rilanciato...

Cenone a Natale e Capodanno? Il decreto serve l’escamotage

Nel decreto emanato lo scorso 24 ottobre era presente una piccola falla nelle restrizioni legate al mondo della ristorazione. Mentre a bar e ristoranti...

Potrebbe interessarti