12.7 C
Milano
16. 05. 2021 08:46

Fedez contro Regione Lombardia: «Fontana e Moratti dovreste riscoprire il senso della vergogna»

Dopo la vicenda della nonna chiamata per il vaccino solo dopo una story della Ferragni, Fedez inveisce contro la REgione Lombardia

Più letti

Continua la querelle sul vaccino della signora Luciana, nonna del celebre Fedez. Dopo che nella giornata di ieri la moglie Chiara Ferragni aveva raccontato via social che immediatamente dopo una sua story di critica alla Regione Lombardia, la nonna fosse stata contattata per il vaccino, alcuni giornalisti hanno attaccato la famosa influencer accusandolo di dire falsità e di soffrire di depressione post parto.

La reazione. Non è tardata ad arrivare la reazione del consorte che sempre a colpi di stories è tornato all’attacco di Regione Lombardia e della stampa. «Io sinceramente avrei evitato di infierire – esordisce nel suo video Fedez -, ma dopo che un certo tipo di giornalisti che cercano di difendervi a tutti i costi sono arrivati a diagnosticare una depressione post partum a mia moglie, facciamo chiarezza».

Qualcuno ha affermato che la nonna non sia stata chiamata per un errore nella compilazione della domanda, in particolare nella voce riguardante il comune di residenza. Fatto che Fedez smentisce nuovamente.

«Purtroppo questa scusa fa acqua da tutte le parti – aggiunge il rapper -. Sul sito di Aria il comune di residenza, viene messo in automatico. Se questo non bastasse a farvi fare la più grande figura di merda di tutti i tempi, vi dirò di più. Mia nonna la domanda la compilò mesi fa, e fu contattata il giorno dopo che, guarda un po’, io pubblicai una Story dove la regione si scusava per il ritardo. Anche lì, senza favoritismi, senza preferenze… solo una strana coincidenza. Quel giorno mia nonna non potè uscire per un problema alla gamba e guarda un po’, settimane dopo che loro si sono dimenticati, come con tanti altri anziani, il giorno dopo che mia moglie fa una Story per lamentarsi dalla Regione, viene contattata mia nonna per essere vaccinata e le chiedono “lei è la nonna di Fedez?”».

Fedez va poi di nuovo all’attacco della Regione. «Questa è la modalità Lombardia: cercare di tappare i buchi, trovando soluzioni che non siano uguali per tutti, ma che mettono a tacere le polemiche in un sistema che fa acqua da tutte le parti – conclude -. Complimenti a voi e ai giornalisti che avete assoldato per buttarci merda e fare una figura di merda ancora più grande. Fontana e Moratti dovreste avere almeno il senso della vergogna e chiedere scusa a tutti i cittadini».

In breve

Brera a portata di click: un’app per scoprire la Pinacoteca (e non solo)

Far scoprire ai milanesi e agli appassionati di arte tutti i segreti, le curiosità e la storia della Pinacoteca...