12.5 C
Milano
17. 05. 2021 05:12

Fontana: «Mancano solo i vaccini». Dagli hub vaccinali però non sono della stessa opinione

Nonostante l'ottimismo del governatore, alcuni centri vaccinali sono fermi per la mancanza delle liste di prenotazione

Più letti

Il governatore Attilio Fontana, presente all’inaugurazione dell’hub vaccinale “Giuseppe Zamberletti” della Schiranna di Varese, si è dichiarato ottimista per il futuro ed ha annunciato che per la fine del mese saranno allentate le misure restrittive.

Le dichiarazioni.  «L’ultima cosa che ci manca è che arrivino i vaccini – ha dchiarato Fontana -, ma sono convinto che gli impegni che sono stati assunti verranno rispettati e che dal 12 o 13 aprile inizierà questa grande operazione e riusciremo a dire basta a queste troppo limitazioni che stiamo subendo».

Dichiarazioni che però sono in contrasto con le vicende della campagna vaccinale. Dopo l’avvio del nuovo sistema di prenotazione gestito da Poste Italiana, la macchina vaccinale si è di nuovo inceppata.

Questa volta non è stato a causa di messaggi non inviati, ma la mancanza delle liste di prenotazioni dovute proprie al passaggio al nuovo sistema. Dallo scorso mercoledì l’hub vaccinale del Museo della Tecnologia e della Scienza di Milano non sta operando.

«Abbiamo temporaneamente sospeso le vaccinazioni, perché le prenotazioni di questa settimana erano un numero limitatissimo – spiega Valeria Picchi, responsabile del centro vaccinale -. Le dosi di Astrazeneca ci sono, ma non governiamo noi il sistema delle prenotazioni, noi stiamo facendo di tutto per vaccinare il numero più alto di persone in base agli elenchi forniti l’unica cosa chiesta ed ottenuta da Ats è stata quella di accorpare gli appuntamenti, non ha senso tenere aperto un centro vaccinale per 10 prenotazioni».

In breve

Fontana conferma le parole di Bertolaso: «Tutti vaccinati entro luglio»

Dopo il consulente Guido Bertolaso anche il governatore Attilio Fontana ha confermato che entro luglio tutti i lombardi riceveranno...