15.4 C
Milano
10. 05. 2021 07:57

Fontana: «Con la pandemia per le donne è difficile conciliare vita e lavoro»

Il governatore chiede interventi urgenti per migliorare la precaria situazione lavorativa femminile

Più letti

Il governatore Attilio Fontana, durante la conferenza di “Le Fonti Tv” organizzata per l’8 marzo, ha parlato delle condizioni lavorative femminili in questo particolare momento segnato dalla pandemia.

Le dichiarazioni. «Quando affrontiamo il tema del lavoro femminile non possiamo non affrontare con realismo il tema della conciliazione vita-lavoro – ha dichiarato Fontana -. La pandemia ha determinato una crescita dell’inattività delle donne e avuto seri impatti sulla disoccupazione di genere».

Nonostante le difficoltà del momento, Fontana è convinto che proprio i principali settori di occupazione femminile saranno determinanti per la ripresa economica futura. «I comparti a maggior occupazione femminile che stanno pagando il prezzo più alto a causa di quest’emergenza sanitaria -ha aggiunto -, potrebbero essere proprio quelli col ruolo più significativo nella ripresa e che, ne sono certo, aiuteranno, a ribilanciare l’occupazione tra i generi e a creare opportunità per i più giovani».

Tuttavia servano aiuti concreti per far fronte alle difficoltà dettate dalle nuove restrizioni. «Sono urgenti adeguati congedi parentali in caso di figli in Dad e bonus baby sitter – ha concluso Fontana – a fronte delle misure straordinarie che abbiamo a malincuore dovuto adottare per frenare i contagi di varianti del virus che si diffondono tra la popolazione scolastica».«

In breve

Festa Inter, tifoso perde il treno e va a prostitute: accoltellato

Ieri è andato in scena una nuova festa per l'Inter scudettato. Tra i tifosi in festa a Milano anche...