19.4 C
Milano
26. 09. 2021 08:06

«Non chiamateci No Vax», ecco la galassia eterogenea dei No green pass

Non solo No Vax. Nella manifestazioni di ieri si sono visti anche tanti favorevoli alla vaccinazioni, ma contrari alle restrizioni imposte dalla "dittatura sanitaria"

Più letti

Nella giornata di ieri il movimento “No green pass” è tornato a farsi sentire a Milano occupando le strade e scandendo i suoi slogan. Cosi ieri alcune centinaia di persone si sono date appuntamento in piazza Fontana per poi improvvisare un corteo non autorizzato in piazza Duomo.

La galassia No green pass: posizioni variegate all’interno

Durante il corteo la parola più utilizzata è stata proprio “libertà”. A questa si sono aggiunti ovviamente slogan contro il premier Draghi, i virologi e i giornalisti. Tuttavia, è proprio il senso universale della parola libertà che fa in qualche modo riflettere e che soprattutto funziona da calamita per una galassia veramente vasta.

Se da un lato ci sono i No Vax che fanno sit-in, senza mascherine e distanziamento, portandosi dietro anche i figli più piccoli, dall’altro c’è chi invece ci tiene a ribadire, a volte anche con striscioni, di non essere contrario al vaccino, ma solo alle restrizioni.

Così persone vaccinate si ritrovano a braccetto con i No Vax per combattere quella tanto chiacchierata “dittatura sanitaria”. Il green pass viene visto come un’ennesima restrizione alle libertà personali e alle possibilità di scelta.

L’articolo 16 della nostra Costituzione però parla chiaro: «Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza». Il senso del green pass rientra proprio in quelle restrizioni per motivi di sanità previste dal nostro ordinamento. Con buona pace di No Vax e No green pass.

In breve

Giornate Europee del Patrimonio, a Milano al Cenacolo con un solo euro

Oggi e domenica tornano le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata...