17.9 C
Milano
07. 05. 2021 12:39

Giorgio Armani, un nuovo atto di amore per Milano: diventa socio fondatore del Teatro alla Scala

Il cda della Scala ha annunciato questa mattina il nuovo ruolo di Re Giorgio

Più letti

Re Giorgio Armani compie un altro gesto d’amore per la sua Milano. Questa mattina il cda del Teatro alla Scala ha comunicato che il noto stilista entrerà a far parte del consiglio come Fondatore sostenitore.

Nuovo socio. L’ingresso del Gruppo Armani nel cda del Teatro alla Scala avverrà ufficialmente il 17 maggio 2021 con la cooptazione dell’Assemblea della Fondazione Teatro alla Scala, presieduta dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Teatro alla Scala, Milano
Teatro alla Scala, Milano

«Quest’iniziativa è dedicata di nuovo alla città di Milano, per il valore simbolico della Scala come istituzione, ma anche per i miei legami affettivi e personali con essa — ha commentato Giorgio Armani.  —. I ricordi dei tanti spettacoli e dei concerti ai quali ho assistito. Ma anche gli ospiti illustri che ho vestito. Esperienze indimenticabili come la creazione dei costumi, nel 1994, per Elektra di Richard Strauss diretta dal Maestro Sinopoli . Ora, più che mai, sento il dovere morale di contribuire attivamente al sostegno del prestigioso Teatro, patrimonio dei milanesi e non solo loro. Vero e proprio simbolo di resistenza intellettuale».

Come socio fondatore, Re Giorgio verserà 600mila euro nei prossimi 5 anni per tornare a dar lustro e splendore alle attività del teatro profondamente segnato dalle chiusure imposte dalla pandemia.

In breve

Milano, le Comunali si giocano anche sul tema della maternità: posizioni a confronto

La festa della mamma è l’occasione per considerare come le istituzioni stiano lavorando per agevolare le maternità. Dalle interviste...