19.4 C
Milano
26. 09. 2021 08:37

Green Pass, Leolandia offre il tampone ai visitatori. Ma è polemica sui social

Più letti

E’ polemica social per la decisione del parco divertimenti Leolandia di offrire il tampone ai visitatori che dal 6 agosto saranno privi della certificazione vaccinale. In sostanza, a chi si sottoporrà al tampone per entrare verrà donato un voucher spendibile all’interno del parco come rimborso simbolico.

“Dopo otto mesi di chiusura forzata – spiegano su Facebook -, il decreto legge sul green pass ci ha per l’ennesima volta riservato un trattamento iniquo, se comparato con luoghi al chiuso”. Ma questa decisione è fortemente criticata sui social dagli utenti: “Non dovete offrirci il tampone, ma ribellarvi a una legge indegna e insensata. Metà della gente non verrà, com’è giusto che sia, e voi fallirete”. E ancora: “Dovreste essere contenti che i contrari al vaccino non mettano piede nella vostra struttura, rischiando di far ammalare tutti”.

La replica di Giuseppe Ira, presidente di Leolandia e dell’Associazione parchi permanenti italiani, non è mancata: “Stiamo affrontando un periodo complesso e subiamo le scelte opinabili di un governo che, oltre a disorientare e colpire ingiustamente aziende come la nostra, esaspera le persone, generando rabbia e sentimenti di astio che si riversano sui social, in un tutti contro tutti privo di senso. Non spetta a Leolandia stabilire le regole a tutela della salute pubblica”. Infine: “Il nostro compito è assicurare divertimento a quante più persone possibile e tutelare gli oltre 650 posti di lavoro diretti, più di mille con l’indotto, generati dal parco in alta stagione”.

In breve

Giornate Europee del Patrimonio, a Milano al Cenacolo con un solo euro

Oggi e domenica tornano le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata...