-1.2 C
Milano
29. 11. 2021 10:41

I Legnanesi, la poesia dedica alla loro Milano ferita

Una poesia per spronare Milano a non mollare: le toccanti parole del gruppo comico

Più letti

I legnanesi, la celebre compagnia dialettale milanese, ha scritto una lunga lettera-poesia a Milano: parole piene di malinconia e al tempo stesso colme di rinascita.

Il post. Così sul proprio profilo Facebook si sono lasciati andare a queste toccanti parole:

Piange Milano, piange in silenzio per non dare fastidio e si scusa se qualcuno ce l’ha con lei, se ha fatto qualcosa di male, se può in qualche modo aver contribuito a questa catastrofe.
Si scusa Milano che per una volta è debole e spaventata.
Milano è una città come una grande mamma, pronta ad accogliere chiunque le chieda aiuto, pronta a dare tutta se stessa.
Milano o la ami o la odi.
Non ci sono vie di mezzo.
E ora che è il centro di questa epidemia, Milano piange, da sola, il suo destino beffardo.
Milano zona rossa, anzi nera.
Ha perso il suo colore, è trafitta e ora ha freddo anche lei.
Dopo avere dato sempre tutta se stessa ora è Milano che chiede aiuto.
Non lasciatela da sola.
Non lasciate che perda il suo splendore, la sua gente, la sua bellezza.
Milano ha bisogno di vita, ha bisogno di sole.
Non voltatevi dall’altra parte, perché lei è sempre stata lì quando avevate bisogno.
E anche ora che è sempre una bella donna ma con il viso un po’ consumato dal dolore… è la più bella di tutte.

Piazza Duomo milano
Piazza Duomo milano

In breve

Terza dose in Lombardia: 90mila nuovi appuntamenti per prenotare la dose “booster”

La campagna vaccinale prosegue: sono stati messi a disposizione 90.000 nuovi appuntamenti per prenotare la terza dose in Lombardia. Terza...