10 C
Milano
26. 01. 2021 17:15

Lombardia, ancora DAD per le scuole superiori. Granelli: «Evitiamo i cambiamenti dell’ultim’ora»

L'assessore alla Mobilità di Milano commenta la decisione del Pirellone di rimandare la riapertura delle scuole superiori: le dichiarazioni

Più letti

Powercoders, quando l’integrazione passa attraverso la formazione: a Milano un’accademia per i rifugiati

Dopo Torino sbarca a Milano il progetto Powercoders. Si tratta di un'accademia di programmazione informatica riservata ai rifugiati perchè...

La “nuova” Giulia Molino si presenta: «La motivazione è tutto»

Giulia Molino è stata tra le protagoniste assolute dell'ultima edizione di Amici, conquistando il secondo posto. La pandemia le...

Cinque domande a Inoki: «Ho un sacco di cose da dire»

Torni dopo 6 anni con Medioego. Inoki non ce la faceva più a tenersi dentro le cose? «Assolutamente si. E...

Nella giornata di ieri è arrivata la decisione della riaperture delle scuole superiori a partire dal 25 gennaio. L’assessore alla Mobilità Marco Granelli ha commentato con una nota di rammarico la decisione della giunta lombarda.

Il post. «Così ha deciso Regione Lombardia. Probabilmente i dati sono molto critici. Però mi spiace molto – ha scritto Granelli sul proprio profilo facebook -. Primo perché i giovani hanno diritto e bisogno di frequentare la scuola, è fondamentale per la loro crescita, per il nostro futuro. La città di Milano aveva fatto un grande lavoro con un patto sugli orari proposto e governato dal Prefetto Saccone e dal Sindaco Sala, un patto dove tutti si impegnano a scaglionare gli orari e Atm  e gli altri gestori hanno messo in strada accordi per molti più mezzi e navette usando anche i soldi del governo. Ora tutto rimandato. Noi continuiamo, ma cerchiamo di lavorare tutti insieme e per tempo cercando di evitare continui cambiamenti dell’ultima ora»

In breve

Powercoders, quando l’integrazione passa attraverso la formazione: a Milano un’accademia per i rifugiati

Dopo Torino sbarca a Milano il progetto Powercoders. Si tratta di un'accademia di programmazione informatica riservata ai rifugiati perchè...

Potrebbe interessarti