13.6 C
Milano
12. 05. 2021 23:21

La Lombardia scrive al Governo: «Riapriamo bar e ristoranti fino alle 22»

Dopo le dichiarazioni informali degli scorsi giorni, Fontana e Guidesi scrivono a Roma

Più letti

Nei giorni scorsi, sia il presidente Fontana che l’assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi, avevano rilasciato dichiarazioni informali sul prolungamento degli orari d’apertura dei locali almeno fino alle 22, orario in cui scatta il coprifuoco.

La lettera. Il Pirellone ha deciso di mettere il tutto nero su bianco ed inviare una lettera a Roma. Nel testo firmato da Fontana e Guidesi si legge quanto sia «importante che tale decisione venga presa al di là della crisi politica in atto e ciò in relazione alla situazione di estrema emergenza in cui versa un’intera categoria».

Attilio Fontana

«Alla luce dei dati dell’andamento epidemiologico – si legge ancora nella lettera del Pirellone -, della campagna vaccinale ormai entrata nel vivo, nonché della necessità di scongiurare la crisi del settore dei pubblici esercizi, il presidente e l’assessore chiedono formalmente di estendere il periodo di attività fino alle ore 22.  È necessario intraprendere ogni utile azione affinché sia concesso al mondo della ristorazione questa ulteriore facoltà, nel rispetto, ovviamente, delle misure di contrasto e contenimento dell’epidemia»

Martedì prossimo una delegazione ristoratori incontrerà direttamente Fontana per decidere le prossime mosse.

 

In breve

Torre Milano, completata la struttura esterna del “grattacielo” della Maggiolina

La Torre Milano, l'edificio di 80 metri composto da 23 piani in via Stresa a Milano, è in fase...