18.2 C
Milano
19. 09. 2021 18:05

«M4, massimo sforzo per recuperare questi due mesi»

Più letti

Dal cantiere della stazione De Amicis della futura linea metropolitana M4, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha fatto il punto sui lavori insieme all’ingegner Guido Mannella, presidente del Consorzio Costruttori M4.

Cantieri. «Abbiamo oggi circa 750 unità al lavoro sui nostri 50 cantieri in tutta la città, ieri è ripartito lo scavo delle gallerie meccanizzate con la talpa e dalla prossima settimana partirà una seconda talpa da questa stazione – ha spiegato Mannella -. Nel corso del video viene spiegato il ritrovamento di una vecchia struttura di epoca medievale realizzata in blocchi lapidei di epoca romana». Da qui il commento del sindaco: «Ci mancavano solo i muri romani, quando le cose vanno in un certo modo…». «Sui tempi – ha aggiunto Mannella – stiamo producendo il massimo sforzo per recuperare questi due mesi e speriamo di non avere ulteriori complicazioni nell’immediato futuro».

Futuro. «Rispetteremo tutte le ordinanze. Appena si può si torna al lavoro nel rispetto delle norme di sicurezza. Il lavoro è il nostro credo». E ancora: «Sulla mobilità, ieri ho detto che terremo aperta l’Area B e non faremo pagare l’Area C. Però bisogna utilizzare questo tempo anche per andare avanti e migliorare. Mi batterò affinché ci vengano finanziati nuovi modi mobilità elettrica. Avanti con M4, appena possibile ripartiamo con la progettazione della M1 fino a Baggio e della M5 fino a Monza. Le metropolitane cambiano».

In breve

Milano, la nuova Arena Santa Giulia a rischio: il ricorso al Tar preoccupa il Comune

Poche settimane fa è stato presentato il progetto finale per la nuova Arena Santa Giulia che dovrà essere completata...