Mascherine, l’annuncio di Sala: «Primo cargo dalla Cina, ne arriveranno centinaia di migliaia» 

Il Politecnico ha invece prodotto un nuovo liquido igienizzante, sarà distribuito nei centri più a rischio

L'appello di Sala
Giuseppe Sala

Arrivano novità importanti dall’ormai consueto punto della situazione del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, postato questa mattina sui canali social e riguardante l’azione di contrasto al coronavirus.

 

Il primo cittadino è partito con una premessa: «Dai dati che ci vengono forniti dalla Regione Lombardia, a ieri i contagiati a Milano sono 641. Riteniamo siano di più perché ci sono anche degli asintomatici, ma al momento da questi dati si legge che il coronavirus non abbia sfondato a Milano. È però necessario continuare con i comportamenti che stiamo tenendo, quindi stiamo in casa».

Mascherine, l’annuncio di Sala

Quindi un annuncio importante riguardo a un tema di grande attualità, la disponibilità di mascherine sul territorio.

«Milano – dice Sala – ha da sempre intrattenuto ottimi rapporti con le principali città cinesi. Nei giorni scorsi ho fatto un po’ di telefonate alla ricerca di mascherine e ieri è arrivato un primo cargo alla Malpensa. Sono prodotte da 3M, ringrazio l’ufficio delle dogane che le ha messe rapidamente nelle nostre mani.

Le metteremo a disposizione dei nostri medici di base, del nostro personale che deve continuare a lavorare per la città e degli ospedali. Dai programmi di consegna dovremmo riceverne alcune centinaia di migliaia nei prossimi giorni e se ciò avverrà, cosa su cui conto, ne metteremo a disposizione dei cittadini cominciando dalle fasce più deboli e dagli anziani».

Mascherine dalla Cina, ma c’è anche un nuovo liquido igienizzante dal Politecnico

Arriva invece dalla città un nuovo liquido igienizzante, anch’esso utilissimo per la causa. «Lo ha prodotto il Politecnico, lo distribuiremo nei centri dove c’è più rischio, per esempio quelli in cui il volontariato sociale è ancora attivo. Andiamo avanti così con pazienza e dedizione», ha detto ancora Sala.

L'appello di Sala
L’annuncio di Sala

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here