23.7 C
Milano
31. 07. 2021 21:04

I medici cinesi: «Troppa gente in giro». E Fontana chiederà provvedimenti

Più letti

«Oggi certamente parlerò al presidente del Consigli per capire cosa si possa fare nel più breve tempo possibile». Lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana in un punto stampa sulle misure più rigide che vorrebbe fossero introdotte anche alla luce di quanto suggerito dalla delegazione cinese guidata dal vicepresidente della Cri locale Sun Shuopeng. La sua richiesta sarà «che si prendano i provvedimenti che sono stati suggeriti» con stop di attività produttive e trasporto pubblico. Proprio il capo della delegazione cinese ha riferito di aver notato «troppa gente in giro». Per l’ospedale da campo dell’Associazione Alpini a Bergamo «oggi pomeriggio verrà data la conferma che i lavori riprenderanno – ha assicurato il governatore -. Siamo riusciti a recuperare un gruppo di medici per rendere efficiente ed efficace l’ospedale».

La strigliata. «Bisogna fermare tutte le attività economiche, tutti devono stare a casa, tutti devono dare il loro contributo. La vita delle persone è la cosa più importante, non abbiamo una seconda scelta di fronte alla vita – ha detto il vicepresidente della Croce Rossa cinese, Sun Shuopeng -. Qui non avete misure abbastanza severe, c’è gente in strada, i trasporti pubblici funzionano, avete persone negli hotel, non mettete le maschere. E ancora: «A Wuhan gli ospedali hanno potuto iniziare a trattare i pazienti e ridurre il numero delle persone ammalate un mese dopo aver adottato il blocco completo. Se vengono aumentate le misure di quarantena, è più facile trovare le persone esposte che possono avere un trattamento migliore».

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...