11.1 C
Milano
23. 10. 2021 03:24

Milano, abbattuto il campo nomadi di Via Bonfadini: coinvolto in un traffico illecito di rifiuti

La polizia locale ha messo l'area sotto sequestro

Più letti

L’indagine “Rifiuti preziosi”, relativa ad un traffico illecito di rifiuti, ha visto finire in manette alcuni abitanti del campo nomadi di via Bonfadini a Milano, il quale secondo gli inquirenti era anche il centro nevralgico della gestione illecita. A partire da questa è stato avviato il sequestro del campo e il relativo abbattimento.

Il campo. L’insediamento, presente da anni nella via, è abusivo. Lì vicino è presente un altro campo nomadi regolare, che non verrà coinvolto. Ogni anno venivano riversati nel campo circa 200mila chili di rifiuti, che una volta selezionati per recuperare i materiali rivendibili, venivano scartati sulle via Bonfadini e Zama. La situazione oltre a creare un ingente degrado ambientale, rappresentava anche un esoso costo per le casse del Comune costretto a far intervenire periodicamente l’Amsa per la pulizia.

«Sono certo che i provvedimenti cautelari eseguiti questa mattina contribuiranno a riportare serenità e legalità tra gli abitanti del quartiere, da tempo vessati e stanchi di questa situazione – ha commentato il sindaco Sala -. Ringrazio la Polizia Locale, la Direzione Distrettuale Antimafia e la Polizia di Stato per l’indagine, il coordinamento e il supporto fornito in questa delicata operazione a tutela dell’ambiente e della salute dei nostri concittadini».

In breve

Alla Triennale c’è “Refocus”, la pandemia raccontata da 40 giovani fotografi

La pandemia raccontata dagli scatti fotografici di 40 giovani fotografi: fino al 21 novembre negli spazi della Triennale di...