0.8 C
Milano
16. 01. 2021 06:50

Milano, è “bicimania”: boom di utilizzi per bikeMi

Il servizio di bike sharing, bikeMi, ha registrato un sensazionale incremento di abbonati e utilizzi nell'ultimo periodo

Più letti

#Ioapro, primo video da un ristorante di Milano: balli, musica e tavoli pieni. Il video

La fronda dei ristoratori che hanno annunciato l'apertura serale nonostante i divieti, corre per l'Italia ma non decolla. Gli...

Zona rossa, Fontana: «Faremo ricorso». La replica di Sala: «Qualcosa non torna nelle mosse della Regione»

I dati del monitoraggio Iss hanno confermato tutte le ipotesi: la Lombardia entrerà ufficialmente in zona rossa domenica. Nonostante...

Chi apre? I ristoranti riaccendono le insegne: al via la “rivolta” di #ioapro

Com’è ormai consuetudine nell’era digitale, tutto è nato sui social. In pochi giorni un tam tam che si è...

Nonostante la pioggia di critiche sulle ciclabili, i milanesi sembrano proprio aver eletto la bici come mezzo di trasporto principe dell’epoca post lockdown. A dimostrarlo anche i numeri di bikeMi, il servizio di bike sharing attivo sotto la Madonnina.

Incrementi monstre. BikeMi da inizio maggio ha registrato un incremento di utilizzi pari al 300% rispetto al periodo d’isolamento ed una crescita del 276% sul numero di abbonamenti acquistati rispetto all’anno scorso.

Per omaggiare i suoi abbonati, inoltre bikeMi ha deciso di regalare loro due mesi gratuiti per recuperare i giorni non usufruiti durante il lockdown, e di rendere gratuite per la prima ora le bici a “pedalata muscolare” utili per coprire lunghi tragitti col minimo sforzo.

«Dall’inizio della pandemia sono state attivate misure speciali per tutelare la sicurezza degli abbonati, prima fra tutte il servizio di sanificazione su strada di biciclette e stazioni – dichiarano dall’azienda -. È stata inoltre intensificata la manutenzione dei mezzi, svolta direttamente su strada, per garantire biciclette sempre pronte all’utilizzo in qualsiasi momento».

 

 

In breve

#ioapro sbarca a Milano: il Don Lisander da domani riapre le porte

La protesta dei ristoratori #ioapro arriva a Milano. Uno dei protagonisti della mobilitazione sarà il Don Lisander, storico locale...

Potrebbe interessarti