9.9 C
Milano
22. 04. 2021 05:44

Milano, la crisi “morde”: ancora code interminabili davanti al Pane Quotidiano

Le impressionanti immagini della coda davanti al Pane Quotidiano

Più letti

A Milano tutti ricorderanno le lunghe file per ottenere beni alimentari davanti all’associazione di volontariato “Il pane quotidiano” diventate virali qualche mese fa. A distanza di tempo la situazione non sembra essere cambiata: ancora oggi la coda in viale Toscana sembra essere interminabile

La situazione. Moltissime le persone in coda per ottenere un pasto. Molte di loro sono state costrette a ricorrere all’associazione negli ultimi. «Sono senza lavoro da un anno – racconta un uomo in fila -. Pian piano ho terminato tutti i risparmi a mia disposizione ed ora sono costretto a rivolgermi al Pane Quotidiano. Mi piacerebbe tornare ad avere la mia dignità».

I volontari spiegano come siano cambiate nel corso del tempo le tipologie di persone che si rivolgono al Pane Quotidiano. «Sono aumentate tutte le fasce d’età – racconta un volontario – Purtroppo anche i giovani. Ci sono poi persone di mezza età che facevano lavori in nero e che quindi non godono di alcun ammortizzatore socialie aumentati. Sono aumentate anche  colf e badanti».

Non sono però solo le ristrettezze economiche a pesare su queste persone. «Si denota un senso di rassegnazione nei loro occhi. Sono entrate in un tunnel dal quale non ne usciranno più», racconta un altro volontario.

In breve

Blitz del Collettivo Kasciavìt contro Radio 105: «Dallo Zoo discorsi sessisti»

  Blitz fuori dalla sede milanese di Radio 105 da parte del Collettivo Kasciavìt contro lo Zoo, i cui conduttori...