15.4 C
Milano
18. 05. 2021 22:47

Milano, i liceali tornano in classe: «Siamo devastati emotivamente»

Oggi gli studenti di ogni grado tornano in classe, ma sarà veramente una scuola sicura?

Più letti

Dubbi e preoccupazioni caratterizzano lo stato d’animo dei ragazzi che a partire da questa mattina sono tornati a sedersi nelle aule dei propri istituti scolastici. Infatti a partire da oggi a Milano la scuola è ripartita in presenza al 70%.

Preoccupazione. I ragazzi del liceo classico Carducci in zona Loreto sono tornati questa mattina in classe: le prime e le quarte saranno in aula tutti i giorni, mentre le altre sezioni si alterneranno.

«Siamo devastati emotivamente -racconta all’Ansa Luca, studente del quarto anno  -. Siamo contenti di tornare a rivedere una qualche forma di normalità ma chiedevamo un rientro in sicurezza e non sappiamo se questo lo sia. C’è troppa gente in classe».

Anche lo svolgimento della didattica resta anomalo secondo il punto di vista dei giovani studenti. «Quando siamo in classe ci coprono di verifiche – prosegue Luca -. Se andiamo un giorno sì e uno no è fattibile, ma se facciamo una settimana in dad e una in presenza, quando sei in classe diventa infernale. Sentendo i compagni non c’è un clima contento, c’è esasperazione per la pandemia e questa sensazione di navigare a vuoto e alla cieca, tanto rispetto ai programmi quanto al si torna o non si torna davvero in classe».

In breve

Scuola, si riaccende la protesta: occupato il cortile del liceo Parini

Gli studenti tornano a protestare. Questa mattina alcuni studenti del liceo Parini a Milano hanno occupato il cortile dell'istituto...