25.1 C
Milano
03. 08. 2021 16:14

Milano, Marco Carta a processo per il furto di magliette: la sentenza

Il verdetto finale sul furto di magliette alla Rinascente che ha coinvolto il cantante Marco Carta

Più letti

Il cantante Marco Carta era salito all’onore delle cronache per aver rubato lo scorso anno sei magliette dal valore di 1.200 euro all’interno della Rinascente di Milano. Oggi, la Corte d’Appello di Milano ha confermato l’ultima sentenza del tribunale: Marco Carta è stato definitivamente assolto per non aver commesso il fatto.

La vicenda. L’ex vincitore di Amici era stato arrestato nel maggio 2019 insieme alla sua amica 53enne Fabiana Muscas, la quale aveva nascosto nella sua borsa le magliette rubate. La donna si è assunta la responsabilità del furto, affermando di aver sottratto i capi d’abbigliamento per fare un regalo allo stesso Carta.

marco carta furto magliette milano

L’accusa aveva richiesto 8 mesi di reclusione per il furto, ma la sentenza del processo ha confermato l’innocenza del cantante. «Sono felicissimo». Così il cantante  ha commentato, al telefono con il suo avvocato, la notizia della sua assoluzione nel processo di secondo grado sul furto di magliette.

 

In breve

Festa per Adriana Grassi, il 5 agosto compie 105 anni

Raggiungere i centocinque anni di vita, di cui tredici in una Rsa, non è cosa da poco. Se poi...