13.5 C
Milano
15. 05. 2021 12:32

A Milano iniziano a fioccare le multe dopo la fronda dei ristoratori di #ioapro

La Questura di Milano presenta un conto salatissimo ai ristoratori ribelli

Più letti

I titolari e i clienti che hanno infranto le regole lo scorso venerdì aderendo alla campagna #ioapro non la passeranno liscia. Dopo esser stati identificati dalla Polizia, ora iniziano ad arrivare le sanzioni. Il computo è di circa 80mila euro in totale a Milano.

Multati. Le attività finite nel mirino della Questura di via Fatebenefratelli sono circa una ventina, tutti bar e bistrot situati nella zona della movida. Durante la protesta alcuni locali chiusero dopo l’intervento degli agenti, mentre altri sprezzanti del divieto continuarono a tenere aperto il proprio locale senza ascoltare i richiami delle autorità.

Sono proprio questi ultimi a rischiare di più. Oltre al raddoppio della sanzione pecuniaria, rischiano la chiusura di 30 giorni dei propri locali.

In breve

L’amministratore delegato dell’ex Ilva: «L’aria di Taranto è venti volte più pulita di quella di Milano»

Parole di fuoco quelle di Lucia Morselli, amministratore delegato di Acciaierie Italia Spa, che gestisce gli stabilimenti dell'ex Ilva...