20 C
Milano
04. 08. 2021 18:44

Milano, l’ospedale in Fiera pronto a riaprire

L'Ospedale in Fiera è pronto a tornare operativo: tutti i dettagli

Più letti

La seconda ondata di coronavirus sta mandando in tilt il tracciamento nell’Ats Milano. Nella giornata di ieri la “Commissione indicatori” della direzione Welfare ha dichiarato che entro il 31 ottobre si prospettano 600 posti occupati nei reparti di terapia intensiva. Per tale motivo da Palazzo Lombardia stanno lavorando per la riapertura dell’Ospedale in Fiera: la data fissata è quella di venerdì prossimo.

Novità. A differenza della scorsa ondata nell’hub di Portello non presterà servizio esclusivamente il personale del Policlinico, ma arriveranno medici da tutta alla Lombardia per far fronte alla carenza di personale.

Ieri l’Ats aveva lanciato l’allarme: «Non riusciamo a tracciare tutti i contagi. Chi sospetta di essere entrato in contatto con un contagiato si metta in auto isolamento». Tuttavia il direttore sanitario De Micheli non reputa un fallimento la strategia adottata finora: «Il problema è che siamo arrivati al momento in cui, in un’epidemia, si deve passare dal contenimento al mitigamento».

ospedale in fiera

Entro un paio di giorni dovrebbe essere attivato un sistema online fai-da-te per il tracciamento. Prevede che il positivo al Sars-Cov-2, riceva un sms con un link a un form online: il malato dovrà da compilarlo sia con i suoi dati, sia con quelli dei suoi contatti stretti. Che, così, saranno segnalati e dovranno restare in quarantena, a scopo precauzionale, per dieci giorni. Il paziente, una volta guarito, tramite il portale potrà prenotare il tampone per la fine dell’isolamento.

In breve

Covid, 95 casi a Milano

Il bollettino di oggi del covid dice che in provincia di Milano sono 219 i nuovi casi, di cui...