3.6 C
Milano
26. 01. 2021 07:08

Milano si regala due nuove piazze: continuano i lavori di riqualificazione

Pronte ad essere inaugurate due nuove piazze: i dettagli

Più letti

Il premier Conte rassegna le dimissioni: dobbiamo attenderci un Conte-Ter?

Il premier Conte domani mattina salirà al Quirinale per rassegnare le sue dimissioni. «E' convocato per domani mattina alle...

«Dimissioni», la richiesta dei manifestanti sotto Palazzo Lombardia: il video

«Dimissioni» è il grido che accomuna i numerosi cittadini milanesi presenti oggi per la protesta contro l'operato del Presidente...

Bollettino regionale, il tasso di positività torna a crescere: Milano, +132

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.484, di cui 59 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Le piazze di Milano assumono un nuovo volto. Da alcuni mesi a questa parte il progetto “Piazze Aperte” sta cambiando la fisionomia degli spazi in città. In settimana verrà inaugurato piazzale Archinto e piazza Sant’Agostino. Ma le novità non si fermano qui: verrà realizzata una nuova piazza tra via Niccolini e via Bramante, frutto del piano di riqualificazione del piano Enel-Porta Volta.

Nuova vita. L’amministrazione punta forte sulle nuove piazze. Negli ultimi anni sono state realizzate 5 nuove piazze, effettuate trenta riqualificazioni e piantati oltre 700 alberi.

Il nuovo piazzale Archinto si mostrerà così nel suo nuovo look caratterizzato da una pavimentazione in pietra di Luserna intervallata da aiuole verdi. In mezzo una nuova area gioco per bambini. Invece i lavori di piazza Sant’Agostino restituiranno un’area di 7 mila metri quadrati con 87 alberi, gingko biloba, aceri e centinaia di arbusti corredate di decine di panchine per godere del nuovo spazio green della città.

restyling piazza sant'agostino milano
Piazza Sant’Agostino

Particolarmente soddisfatto dei nuovi interventi l’assessore Maran: «Questi nuovi interventi rientrano nel piano dell’amministrazione per riportare le piazze al centro dei quartieri, incrementando lo spazio pubblico pedonale e il verde. Negli ultimi anni sono tanti i luoghi che hanno cambiato volto, da Rimembranze di Lambrate a Beccaria, da Negrelli a Leonardo da Vinci e Liberty, alle decine di interventi di urbanistica tattica e alla nascita di nuovi centri come piazza Olivetti e piazza Compasso d’Oro».

Nuovi orizzonti. Nel frattempo sono partiti i lavori di «rigenerazione» di piazza di piazza Dergano e piazzale Lavater, dove si creeranno due nuove ampie aree pedonali. «Il progetto tiene conto del vincolo ambientale e storico sulla piazza, vuole rispettarne la forma, consolidando il carattere di spazio aperto, unitario e continuo», sottolineano da Palazzo Marino.

 

In breve

L’Italia alle olimpiadi senza bandiera: il nostro Paese rischia la sospensione ai giochi di Tokyo

Il 27 gennaio il Comitato Olimpico Internazionale si riunirà a Tokyo e discuterà anche della posizione dell'Italia. Il tricolore...

Potrebbe interessarti