19.8 C
Milano
01. 08. 2021 09:18

Presidio della Lega contro il Macao, Sardone: «Il sindaco Sala va a braccetto con i centro sociali»

La lega ha organizzato un presidio per chiedere lo sgombero del Macao: le immagini

Più letti

Questa mattina la Lega ha organizzato un presidio di protesta davanti al Macao, la palazzina liberty occupata da ormai otto anni dal collettivo omonimo. Gli organizzatori chiedono lo sgombero dello stabile di proprietà del Comune.

Il presidio. «Il sindaco Sala va a braccetto con i centro sociali e ci racconta che hanno un compito sociale e culturale importante – ha dichiarato l’europarlamentare Silvia Sardone – ma qui c’è illegalità, spaccio di droga e somministrazione di alcolici senza alcun controllo».

Presente anche l’assessore alle Politiche Sociali, Abitative e Disabilità in Regione, Stefano Bolognini, secondo il quale «è assurdo che un gioiello come questa palazzina sia in mano a dei delinquenti quando potrebbe essere usato per i cittadini del quartiere».

La contromanifestazione. Dall’altro lato della strada i ragazzi del collettivo Macao hanno messo in scena la propria manifestazione di protesta, gridando ai manifestanti della Lega «buffoni, infami, fascisti e assassini». I due gruppi erano divisi da uno schieramento delle Forze dell’Ordine.

presidio lega macao

«L’arrivo della Lega è l’inizio di una campagna elettorale strumentale, la loro presenza nel quartiere è inesistente – ha spiegato una portavoce del Macao-. Noi da anni cerchiamo un dialogo con le istituzioni per trovare una soluzione all’occupazione e stiamo parlando con alcune realtà che stanno partecipando al bando del Comune per riqualificare la palazzina».

 

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...