18.5 C
Milano
25. 06. 2021 03:05

Milano, il Covid blocca il taxi sharing

Il nuovo servizio del Comune sospeso prima della partenza: i motivi

Più letti

L’iniziativa del taxi sharing lanciata nei giorni scorsi dal Comune di Milano è già stato sospesa, oltretutto senza mai esser entrata in funzione. Nella Commissione Comunale di ieri l’assessore Marco Granelli ha annunciato la sospensione temporanea della delibera di giunta sull’auto bianca condivisa.

Dubbi.  I delegati dei conducenti hanno sollevato diversi dubbi sul provvedimento: dal momento scelto per avviare la sperimentazione (con un massimo di due passeggeri per macchina imposto dalle normative anti-Covid) alle nuove tariffe fissate per il servizio di trasporto.

taxi
taxi

«In piena fase pandemica – ha dichiarato il presidente del Tam Claudio Severgnini -, e in vista dell’imminente stagione invernale, dove tutto fa presupporre un ritorno della fase acuta dell’epidemia, riteniamo impensabile che un utente potenziale possa pensare di condividere con persone a lui sconosciute i posti a sedere all’interno di un’auto pubblica».

A tale problematica, si aggiunge anche la questione delle tariffe che secondo il provvedimento sarebbero state calmierate rispetto al solito, un dettaglio non da poco per un settore in piena crisi. «Senza contare la questione del tassametro – sottolinea il delegato Uil Silla Mattiazzi -: le tariffe non possono essere stabilite da un’app esterna solo per il Comune di Milano».

 

In breve

Ancora guai per Morgan: il Tribunale di Milano dà ragione a Bugo

Tutti ricorderanno il famoso siparietto tra Bugo e Morgan durante Sanremo 2020. Oggi il Tribunale di Milano ha dato...