22.9 C
Milano
17. 06. 2021 03:46

Milano, il primo weekend da sorvegliato speciale

Centri commerciali chiusi e coprifuoco confermato dalle 23.00 alle 5.00: ecco le limitazioni

Più letti

Primo fine settimana “sorvegliato speciale” in Lombardia dove resta alto il livello
di allarme Covid. Fino al 13 novembre, su tutto il territorio regionale dalle 23.00 alle 5.00, saranno consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute.

Per certificare gli spostamenti c’è l’autodichiarazione, mentre è sempre consentito il rientro al proprio domicilio. È confermata da questo fine settimana anche la chiusura delle grandi strutture di vendita e i negozi al dettaglio dei centri commerciali, disposizione che non si applica alla vendita di generi alimentari, farmacie e parafarmacie.

Locali. I ristoranti potranno restare aperti fino alle 23.00, con tavoli al massimo di sei persone. Stesso orario di chiusura per i bar, dove però dalle18.00 in poi il servizio sarà consentito solo al tavolo. Le attività commerciali avranno inoltre l’obbligo di esporre un cartello con il numero massimo di persone che possono essere ammesse all’interno, al fine di evitare gli assembramenti.

Scuole. Misure più stringenti rispetto a quanto previsto, invece, sulla scuola: nella versione definitiva del testo, da lunedì 26 ottobre le lezioni degli istituti superiori e professionali potranno svolgersi solo con didattica a distanza, mentre per gli altri è raccomandato di organizzare “nel più breve tempo possibile” lo svolgimento della Dad.

In breve

Focolaio Covid, la palestra di Città Studi chiude per una settimana

Il focolaio scoppiato nella palestra di Città Studi a Milano sta tenendo alta l'attenzione su una nuova possibile diffusione...