23.9 C
Milano
07. 05. 2021 17:32

Milano, ancora un weekend di trasgressione: tra feste abusive e ristoranti recidivi

Nonostante la zona rossa ancora tanti "furbetti"

Più letti

Non basta la zona rossa e tanto meno i maggiori controlli. Anche in questo weekend a Milano fioccano le sanzioni rifilate ai trasgressori delle norme anti-Covid.

La situazione. Nella giornata di ieri nella zona Duomo, corso Como e corso Garibaldi, sono state fermate oltre 230 persone per evitare che si formassero ancora una volta situazioni di assembramento. Trenta di loro sono state sanzionate per la violazione delle norme.

In serata poi i controlli hanno riguardato quindici locali. Al MiBiò in via Solari, gli agenti hanno notato il locale aperto e visto all’interno sei persone che stavano cenando tranquillamente. Il titolare avrebbe riferito ai poliziotti che era già stato sanzionato in precedenza, ma che lui comunque continuava a rimanere aperto. È scattata così la multa e la chiusura per cinque giorni. Anche i clienti sono stati sanzionati.

Infine, verso le sette e mezza gli agenti hanno scoperto un gruppo di otto persone che aveva affittato un appartamento in via Cagliero per organizzare una festa. Anche in questo caso i partecipanti sono stati identificati e multati.

In breve

Milano, predicatrice senza mascherina in metro. Il personale Atm: «Non possiamo far nulla. Ha pagato il biglietto»

Sulla metro di Milano è stata avvistata più volte nell'ultimo periodo una donna anziana di origini asiatiche intenta a...