15.8 C
Milano
06. 05. 2021 12:02

Minacce a Liliana Segre: indagate due persone per odio razziale

Due persone indagate per i commenti d'odio inviati su Facebook alla senatrice

Più letti

Le immagini del vaccino somministrato a Liliana Segre erano diventate il pretesto per attaccare via social con commenti colmi d’odio la senatrice, sopravvissuta al campo di sterminio di Auschwitz. Il responsabile dell’Antiterrorismo milanese, Alberto Nobili, aveva aperto così alcune indagini contro gli odiatori social che hanno portato a perquisizioni e sequestri nei confronti di due persone.

Indagati. A finire sotto la lente della polizia postale un pensionato della provincia di Cagliari e un 40enne del Viterbese. Questa mattina sono state effettuate le perquisizione nelle case degli indagati dagli agenti postali e dagli uomini della Digos.

Le minacce e gli insulti erano contenuti in commenti sotto un post pubblicato dalla stessa senatrice il 18 febbraio scorso.

In breve

Milano, voglia di prima casa: il Recovery spinge i mutui

Non c’è ancora l’effetto “rimbalzo” dopo le dichiarazioni di Mario Draghi relative alle misure a sostegno dei giovani che...