17 C
Milano
23. 10. 2021 18:42

Coronavirus, a Milano si muove oltre il 90% delle persone in meno

I dati raccolti da Apple e Google

Più letti

Mobilità. In queste settimane uno degli argomenti di maggior discussione è quello riguardante il rispetto delle regole imposte dal governo per combattere il coronavirus. Alcuni dati per capire se davvero la popolazione si sta muovendo meno, di più o con la stessa percentuale rispetto all’inizio dell’emergenza arrivano da Google, che ha elaborato una serie di grafici riguardanti le presenze nei luoghi di aggregazione.

 

Mobilità in crollo, i numeri

Le cifre fotografano una situazione molto differente rispetto al periodo antecedente al 23 febbraio, data di riferimento utilizzata da Google: -96% nei negozi di vendita al dettaglio, -77% per drogherie e farmacie, -90% nei parchi, -88% nei luoghi di transito, -64% in quelli di lavoro. L’unico dato in crescita è quello riguardante le abitazioni: +24%. Un’ulteriore conferma del fatto la maggioranza delle persone sta seguendo le indicazioni date.

Quanto alla città di Milano, sono invece i dati di Apple a dimostrare che gli spostamenti sono diminuiti. I numeri sono stati ricavati prendendo spunto dalle richieste di spostamento fatte a Apple Mapps, dimostrano che dal 21 febbraio (ultimo giorno con un picco significativo) al 12 aprile il crollo degli spostamenti a piedi è stato di quasi il 95% e di poco meno del 93% per quelli in auto.

mobilità pedonale

In breve

Covid: 2 casi a Milano, in Lombardia 390 e 2 morti

Sono 2 i casi di positività registrati oggi a Milano, a conferma che la situazione sanitaria resta incoraggiante. In...