9.9 C
Milano
22. 04. 2021 05:23

Zona rossa, Moratti fa eco a Fontana: «Noi penalizzati. Serve una revisione urgente»

Anche l'assessore al Welfare spinge per un ricorso sulla zona rossa

Più letti

La Lombardia da domani entrerà ufficialmente in zona rossa. Una mazzata non da poco per le attività economiche. Le stime ipotizzano che il divieto di asporto dopo le 18 per i bar provocherà per questi un’ulteriore riduzione del 50% degli introiti. Così Fontana cerca di correre ai ripari promettendo un ricorso. Dello stesso avviso è anche il neo assessore al Welfare Letizia Moratti.

Ricorso. «I criteri su cui si basa la valutazione per la definizione della tipologia di rischio – ha affermato Moratti – e quindi l’assegnazione del colore alle zone devono essere oggetto di necessaria rivalutazione per essere più tempestivi e coerenti con l’andamento epidemiologico».

Il n.1 della Sanità lombarda fa eco a Fontana affermando che la zona rossa è troppo severa. «Regione Lombardia – ha proseguito Letizia Moratti – viene penalizzata pur avendo una incidenza di contagi per abitante nettamente inferiore a diverse altre regioni e alla media nazionale, sulla base di dati risalenti a due settimane fa, mentre nel frattempo la situazione è di gran lunga migliorata. Occorre pertanto una revisione urgente di questi criteri e dell’eventuale inserimento della Lombardia in zona rossa».

In breve

Blitz del Collettivo Kasciavìt contro Radio 105: «Dallo Zoo discorsi sessisti»

  Blitz fuori dalla sede milanese di Radio 105 da parte del Collettivo Kasciavìt contro lo Zoo, i cui conduttori...