20.6 C
Milano
23. 06. 2021 03:26

Un maxi murales con Anna Iberti per il 2 giugno. Sala: «Milano determinante per la vittoria della Repubblica»

Per la festa della Repubblica il sindaco Sala ha inaugurato un nuovo murales nel quartiere Ortica: le immagini

Più letti

Oggi Milano ha celebrato la Festa della Repubblica con un murales fortemente simbolico: in via Cima 39 nel quartiere museo dell’Ortica è stata inaugurato l’opera dedicata ad Anna Iberti, la “ragazza della Repubblica”.

Il volto di Anna Iberti al centro della nuova opera di Orticanoodles

A realizzare il murales grande oltre 200 metri quadri è stato il collettivo artistico Orticanoodles. Presenti all’inaugurazione il sindaco di Milano, Beppe Sala, la vice Sindaco, Anna Scavuzzo, la presidente del Municipio 3, Caterina Antola, il presidente di Legacoop Lombardia, Attilio Dadda, e il presidente del Comitato permanente antifascista per la difesa dell’ordine repubblicano, Roberto Cenati.

Il primo ciitadino ha voluto rimarcare il ruolo determinante di Milano nel voto a favore della Repubblica. «75 anni fa 25 milioni di italiani hanno votato per porre fine alla monarchia, determinando il nostro presente di libertà, democrazia e uguaglianza – ha dichiarato Sala -. A Milano per la repubblica si sono espressi il 67,8% dei cittadini, la percentuale più alta fra le grandi città»

anna iberti sala

L’opera ritrae il volto sorridente di Anna Iberti mentre si rallegra per la vittoria della Repubblica al Referendum costituzionale del 1946. La foto, scattata da Federico Patellani, è diventata un’icona della gioventù dell’epoca che si emancipava dal fascismo e guardava con speranza al futuro.

Il murales è stato realizzato sulla facciata di un edificio in costruzione della cooperativa SEAO (Società Edificatrice Abitazioni Operaie), che ha finanziato l’opera, e che da 140 anni offre alloggi assegnati in godimento a canoni contenuti, promuovendo un’idea di comunità e una concezione dello spazio abitativo più inclusiva e solidale

In breve

Corso Buenos Aires, sulle ciclabili si (ri)parte… con polemica

Si può considerare la più controversa realizzazione dell’amministrazione Sala, quella che ha suscitato più polemiche e che ha creato...