4.5 C
Milano
23. 01. 2021 05:10

Nuova indagine sul Trivulzio: omicidio colposo per la morte di un’anziana affetta da setticemia

Un nuovo fascicolo è stato aperto sul Trivulzio. Al centro dell'indagine la morte di un'anziana per setticemia

Più letti

Una settimana in zona rossa per sbaglio: ecco cos’è accaduto

Si chiuderà con domani la settimana in zona rossa della Lombardia, con conseguenti chiusure, limitazioni e ripercussioni economiche. Secondo...

Colpo di scena: da domenica Lombardia in zona arancione

Da domenica la Lombardia tornerà in zona arancione. Lo ha certificato l’Istituto superiore di Sanità dopo una rettifica dei...

Bollettino regionale, torna a scendere il tasso di positività: Milano, +203 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.969, di cui 112 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Non finiscono i guai per il Pio Albergo Trivulzio. Un nuovo fascicolo d’indagine con l’accusa di omicidio colposo è stato aperto sulla Rsa milanese. Nel mirino degli inquirenti è finita la morte per setticemia di un’anziana di 78 anni.

I fatti. L’ anziana donna era stata trasferita dal PAT al San Giuseppe il 19 maggio, per poi essere di nuovo trasferita al Fatebenefratelli il 20 maggio, dove è deceduta per setticemia. L’avvocato Alberto Tucci, in rappresentanza del fratello della vittima, accusa il Trivulzio di non aver fornito adeguata assistenza al proprio ospite e di aver causato la sua morte. Come si legge negli atti, secondo il parere del legale la setticemia è stata «causata da piaghe da decubito andate in necrosi, perché abbandonata, senza assistenza».

Le profonde piaghe sul cadavere sono state anche mostrate attraverso delle foto durante la conferenza stampa tenuta dall’avvocato Tucci.

In breve

Zona rossa: la Regione avrebbe inviato i dati Rt errati. Fontana: «Mai dato informazioni sbagliate»

Un nuovo colpo di scena sulla questione zona rossa in Lombardia. Secondo alcuni indiscrezioni riportate dall'Ansa, i tecnici della...

Potrebbe interessarti